Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 5 Maggio 2015

Cannes 2015: Sarà la grande attrice francese Sabine Azéma, musa di Alain Resnais, a presiedere la giuria che dovrà decretere il vincitore della Caméra d'or, riconoscimento alla Miglior Opera Prima tra tutti i film delle varie sezioni

Sabine Azema

Ultima notizia dal Festival di Cannes 2015: a presiedere la giuria Caméra d'or di quest'anno sarà la grande attrice francese Sabine Azéma. Premiatissima inteprete, nel corso della sua carriera è stata la musa di Alain Resnais (con cui ha girato, tra gli altri, Cuori e Gli amori folli), Agnès Varda (Les cent et une nuits de Simon Cinéma), Bertrand Tavernier (La vita e niente altro) e Mario Monicelli (Rossini! Rossini!). Attualmente, vanta uno scaffale di trofei che comprende due César (su un totale di sette candidature) e addirittura un National Board of Review americano. Insomma, chi meglio di lei potrebbe guidare la Caméra d'or di quest'edizione, che, come al solito, premierà la miglior opera prima tra tutti i film selezionati dal festival? Nelle ultime edizioni l'arduo compito era toccato, tra gli altri, a Bong Joon-ho, Gael Garcia Bernal e Carlos Diegues. 

Vi sembra un premiettino di poco conto? Sbagliate: basta sfogliare i precedenti vincitori del riconoscimento per capire che qui sono usciti fuori degli auteur oggi riconosciuti da tutto il mondo, e stiamo parlando di Jim Jarmusch, Steve McQueen, Naomi Kawase, Tran Anh Hung, Mira Nair e diversi altri. Quest'anno saranno ben 26 i film in gara, e questo significa che l'Azéma dovrà addirittura vedere e giudicare più pellicole dei giurati del Concorso Ufficiale e di Un Certain Regard. Non sarà comunque sola nel compito, in quanto l'affiancheranno Delphine Gleize, Melvil Poupaud, Claude Garnier, Didier Huck, Yann Gonzalez e Bernard Payen.

Dunque, appuntamento alla scintillante kermesse francese che si svolgerà dal 13 al 24 maggio, radunando in riviera alcuni dei migliori cineasti del panorama, da Hou Hsiao-hsien a Gus Van Sant, passando per Woody Allen, Jacques Audiard, Todd Haynes, Takashi Miike e Gaspar Noé. 

[Leggi anche: V.M 18: Il porno ritorna a Cannes con "Love" di Gaspar Noé: ecco il suo ultimo poster]

Nel frattempo l'Azéma ha appena finito di girare uno dei film più attesi della stagione, Cosmos, che segna il ritorno al cinema di Andrzej Zulawski, autore di Possession e Le mie notti sono più belle dei vostri giorni. Il film, che racconterà le vicende di un'aspirante suicida, dovrebbe arrivare nelle sale entro la fine dell'anno: i nostri radar suggeriscono che possa essere presentato in anteprima mondiale al Festival di Venezia questo settembre. Incrociamo le dita. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box