Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 8 Luglio 2016

Il regista di Marsiglia e l'attore presiederanno rispettivamente la Giuria Orizzonti e quella del Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis”

Kim Rossi Stuart

Robert Guédiguian e Kim Rossi Stuart: sono questi i due nomi che si aggiungono alla lista di presenze alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia che si terrà dal prossimo 31 agosto al 10 settembre. Il regista francese e l’attore italiano non saranno in laguna per presentare nuovi film, bensì per presiedere due giurie, rispettivamente quella della Giuria Orizzonti e quella del Premio Venezia Opera Prima “Luigi De Laurentiis” – Leone del Futuro.

Robert Guédiguian è uno degli esponenti di quel cinema popolare francese che riesce in modo meraviglioso a raccontare le difficoltà e le bellezze di una società complessa. Nato a Marsiglia nel 1953, ha sempre raccontato la sua città, e in particolare attraverso il quartiere di Estaque, partendo dagli ultimi, da quella che Victor Hugo chiamava “la povera gente” e che oggi è un esercito di operai, dipendenti, piccoli esercenti, disoccupati e individui socialmente disagiati. È proprio nella sua città che il regista ha ambientato il suo film più noto, La ville est tranquille, presentato a Venezia nel 2000.

Kim Rossi Stuart quasi non ha bisogno di presentazioni: attore che si divide tra cinema, teatro e televisione, lo ricordiamo protagonista di film come Oltre le nuvole, per la doppia regia di Michelangelo Antonioni e Wim Wenders, Le chiavi di casa di Gianni Amelio e Vallanzasca - Gli Angeli del Male. Sarà lui il presidente di una giuria composta al massimo da cinque persone (tra cui un produttore) che assegneranno senza possibilità di ex-aequo un premio di 100.000 dollari messi a disposizione da Filmauro, cifra che sarà suddivisa in parti uguali tra il regista e il produttore, fra tutte le opere prime di lungometraggio presenti nelle diverse sezioni competitive della Mostra.

[Leggi anche: Sonia Bergmasco sarà la madrina della 73ª Mostra del Cinema di Venezia]

La Giuria internazionale della sezione Orizzonti sarà invece composta da massimo sette persone e assegnerà diversi premi tra cui quello al miglior film, alla miglior interpretazione maschile o femminile e al miglior cortometraggio. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box