Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 5 Dicembre 2014

Ben 25 partner - tra cui Amazon e Dailymotion - sosterranno la quinta edizione di MyFrenchFilmFestival, evento che promuove online, nell'arco di un mese, film che non hanno una distribuzione adeguata: l'obiettivo è anche testare il mercato on demand

Hippocrate

UniFrance prepara la quinta edizione del suo festival online, MyFrenchFilmFestival, che sarà disponibile sul web dal 15 gennaio al 15 febbraio 2015; ora è disponibile l'intera lista dei film che parteciperanno a questo curioso e innovativo evento, il cui presidente di giuria è Michel Gondry, succeduto a Jean-Pierre Jeunet. 

La manifestazione online è stata lanciata da UniFrance per promuovere film francesi che non possono essere distribuiti facilmente o dei quali nessuno vuole acquistare i diritti; altra prerogativa è testare il mercato del video on demand nel mondo. Il festival, che non ha scopo di lucro, si avvale comunque della collaborazione di Bac, Films Distribution, Le Pacte, Other Angle e Gaumont, interessate ad aprirsi a un nuovo pubblico e favorire la diffusione del cinema francese.

Lo scorso anno il festival ha registrato 4 milioni di views online in tutto il mondo nell'arco di un solo mese e questo anno si avvale di ben 25 patrner, tra cui Amazon americana, Dailymotion, Filmin e Youku.

Lungometraggi in competizione

“How I Came To Hate Math” (“Comment j’ai detesté les maths”), Olivier Peyon

“Eastern Boys,” Robin Campillo

“The Strange Color of Your Body’s Tears” (“L’etrange couleur des larmes de ton corps”), Helene Cattet, Bruno Forzani

“Gazelles,” Mona Achache

“Hippocrate,” Thomas Lilti

“Breathe” (“Respire”), Melanie Laurent

“Miss And The Doctors” (“Tirez la langue, mademoiselle”), Axelle Ropert

“Fool Circle” (“Tristesse Club”), Vincent Mariette

“A Place on Earth” (“Une Place Sur Terre”), Fabienne Godet

“Vandal,” Helier Cisterne

[Leggi anche: La storia del cinema francese nel documentario di Tavernier]

Cortometraggi in competizione

“Aissa,” Clement Trehin-Lalanne

“A Town Called Panic: The Christmas Log,” Stephane Aubier, Vincent Patar

“Dip N’ Dance,” Hugo Cierzniak

“Extrasystale,” Alice Douard

“Guy Moquet,” Demis Herenger

“Carefree” (“Les insouciants”), Louise de Premonville

“Molii,” Hakim Zouhani, Yassine Qnia, Carine May and Mourad Boudaoud

“The Return” (“Le retour”), Yohann Kouam

“Shadow,” Lorenzo Recio

“A Day Out in Paris” (“La viree à paname”), Carine May, Hakim Zouhani

Categorie generali: 

Facebook Comments Box