Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 31 Gennaio 2015

Uscirà a febbraio "Lost Themes", una raccolta di musiche inedite composte dal grande cineasta John Carpenter. L'album contiene 9 intriganti brani che richiamano irrimediabilmente le atmosfere dei suoi film. Ascoltiamoli in anteprima

Lost Themes di John Carpenter

Gioiscano i fan di John Carpenter. No, purtroppo non sta per girare una nuova pellicola, ma perlomeno ha lanciato del materiale inedito. Trattasi di Lost Themes, album di composizioni musicali ora disponibile da ascoltare in anteprima QUI

Avvia la prova gratuita su MUBI

Come è noto, oltre ad essere un eccellente cineasta, Carpenter è anche un carismatico musicista le cui composizioni hanno accompagnato alcuni dei suoi film più famosi, da Halloween a Grosso guaio a Chinatown, passando per 1997: Fuga da New York e Fog. Temi che hanno accompagnato intere generazioni di spettatori (e basti pensare alle macabre note ogni volta che Michael Myers deve far fuori qualcuno), i quali ora hanno finalmente l'occasione di sentire della musica inedita composta dal maestro in totale libertà creativa senza farsi condizionare da eventuali pressioni.

Rivela Carpenter: “Lost Themes è stato un divertimento. Può essere sia bello che brutto comporre musiche per delle immagini, che è quello che sono abituato a fare. Qui non ci sono state pressioni. Nessun attore che mi chiedesse cosa dovesse fare. Nessuna crew che attendesse. Nessuna cabina di montaggio dove andare. Nessuna data d'uscita in sospeso. Solo divertimento. E non potevo avere una miglior impostazione in casa, dove dipendevo dai collaboratori Cody (Carpenter, della band Ludrium) e Daniel (Davies, il quale scrisse i brani di I,Frankenstein) affinchè mi venissero idee improvvisando. Il piano era di rendere la mia musica più piena e completa, perché non avevamo limiti. Non avevo più a che fare con l'analogico, ma con un mondo tutto nuovo”. 

Lost Themes uscirà sul mercato il 3 Febbraio, e potete ordinarlo ad esempio sui canali Amazon. Nove i brani in totale, i quali non solo richiamano irrimediabilmente le passate composizioni del regista, ma fanno anche venire una certa malinconia per tutti quei futuri film che probabilmente non farà mai. La sua ultima opera cinematografica risale infatti al 2010, anno del bel The Ward – Il Reparto, e da allora è rimasto praticamente segregato e fuori dai circuiti. 

[Leggi anche: "Best Score": i migliori temi musicali e colonne sonore dei film]

Nella speranza che un giorno possa tornare dietro la macchina da presa, possiamo intanto dare un'ascoltata al suo album di inediti. Qui la tracklist completa:

1. Vortex
2. Obsidian
3. Fallen
4. Domain
5. Mystery
6. Abyss
7. Wraith
8. Purgatory
9. Night 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box