Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 21 Luglio 2015

Il sessismo nell'industria cinematografica? Oggi è più dilagante rispetto gli anni passati. A rivelarlo è l'attrice e sceneggiatice premio Oscar Emma Thompson: "Non penso che ci siano stati miglioramenti, anzi.."

Emma Thompson

Continuano imperterrite le lamentele sul sessismo nell'industria cinematografica da parte di rinomate attrici. L'ultima in lista è la brillante Emma Thompson, che così ha dichiarato in un'intervista a Radio Times: “Credo che l'ambiente sia ancora una merda. Non penso che ci siano stati miglioramenti e credo che per le donne, la questione di come dovrebbero apparire è ancora peggiore di quando ero giovane. Quando ero più piccola, credevo veramente che fossimo sulla buona strada per un mondo migliore, e mentre osservo come stanno le cose adesso, noto che la situazione si è addirittura aggravata. La trovo una cosa molto disturbante e triste”. 

Prosegue: “Cerco di star dietro a più giovani attrici che posso, e molte delle conversazioni che ho con loro riguardano proprio il fatto che nulla è migliorato nelle faccende che stiamo affrontando, che molte forme di sessismo e cattiverie verso le donne sono oggi più trincerate e prevalenti che mai”. Nemmeno a farlo apposta, nella sua ultima pellicola, The Legend of Barney Thomson di Robert Carlyle, l'attrice 56enne veste proprio i panni di una 77enne. È così che funzionano le cose nell'industria: per interpretare una trentenne devi essere una teenager, quindi, automaticamente, per vestire i panni di un'anziana di anni devi averne poco più di 50. La Thompson è consapevole di aver rubato il ruolo ad una vera 77enne, ma sostiene di aver trovato il personaggio veramente divertente e irresistibile.

[Leggi anche: Video - Helen Mirren sul sessismo a Hollywood: "È fottutamente immorale!"]

Ricordiamo che al momento l'attrice londinese si trova sul blindatissimo set della trasposizione in carne ed ossa del cartone disneyano La Bella e la Bestia, dove interpreta Mrs. Potts, domestica poi trasformata in una teiera dalla maledizione. Con lei nella pellicola, un rinomato cast composto, tra gli altri, da Emma Watson, Ian McKellen, Ewan McGregor, Luke Evans, Stanley Tucci, Kevin Kline, Dan Stevens e Gugu Mbatha-Raw.

Prima ancora, la vedremo invece in Adam Jones, nuova opera corale di John Wells, che avrà per protagonista un Bradley Cooper versione cuoco che intende guadagnarsi il massimo delle stelle Michelin. Ricchissima la squadra attoriale in campo, che comprende anche Alicia Vikander, Jamie Dornan, Lily James, Sienna Miller, Uma Thurman, Daniel Bruhl e Omar Sy. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box