Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 24 Novembre 2015

Attori tra cui Dakota Johnson e Hugh Grant raccontano le loro esperienze sul set durante le scene hard

Meg Ryan

Le scene di sesso al cinema, un argomento su cui si potrebbe discutere per giorni interi: momenti più o meno riusciti, vicinanze e dettagli più o meno graditi agli spettatori e agli attori. I film in cui compaiono sono a migliaia, le sensazioni che suscitano sono tante, ognuna è diversa a seconda degli occhi che la guardano.  Quante ragazze avrebbero voluto essere Kate Winslet in Titanic? Molte volte capita di invidiare gli attori, si immaginano attimi di estrema intimità e complicità. Dimenticate queste ultime due parole: quasi sempre le scene di sesso sono tra le scene più noiose e scomode da girare, anche se non per tutti. E non perché a dirlo sono attori particolarmente pudici o riservati, ma perché quello che noi vediamo non è altro che finzione, una piccola porzione dello spazio attorno ai corpi. Operatori che ti stanno addosso, terribili indumenti intimi color carne, decine di ciak: questo è più o meno quello a cui pensano gli attori quando gli si chiede informazioni circa le scene hard.

“Se qualcuno dice che le scene di sesso sono rilassanti si tratta di un bugiardo”. Natalie Domer, ad esempio, è una delle attrici che di recente si è pronunciata a proposito. Lei, che ha dovuto spogliarsi in più di un'occasione sui set di Games Of Thrones o de I Tudors, ha descritto quei momenti con una parola: scomodità.

Dakota Johnson, la sensuale Anastasia del discusso Cinquanta sfumature di grigio, ha definito quei momenti come tutt'altro che sensuali o piacevoli. Per parlarne usa l'aggettivo “hot”, ma non nel senso di “eccitante”, bensì letterale di “caldo”. Consideriamo che oltre al sudore era costretta a rimanere legata e bendata, non il massimo della comodità, per di più quando hai decine di occhi addosso.

Lena Dunham – creatrice e protagonista della serie Girls – mantiene lo spirito del suo personaggio: schietta e ironica afferma di aver smesso di indossare le protezioni dopo la prima stagione. Non c'è persona che sul set non abbia visto la sua vagina, alla fine del primo giorno non importava più a nessuno.

Concludiamo con Hugh Grant che invece, a dispetto di quanto affermato finora, non si è detto infastidito dalle scene di sesso; la classica risposta “non è affatto sexy con tutte quelle persone attorno” a lui non convince affatto.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box