Abbonamento Annuale Completo al canale di informazione libera

Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 15 Marzo 2016

Il creatore di "The Walking Dead" al SXSW Film Festival per presentare la nuova serie "Outcast" racconta la sua esperienza come sceneggiatore di "Transformers"

Robert Kirkman

Poche cose sono certe in questa vita, ma esiste un dato di fatto che si avvicina di gran lunga alla certezza: non ci libereremo molto facilmente dei franchise cinematografici, in particolar modo di quelli che fantascientifici o che hanno come protagonisti i supereroi. Era più o meno il maggio scorso quando la Hasbro e la Paramount davano notizia circa il futuro dei Transformers: le case di produzione erano infatti d’accordo con il regista dei primi quattro episodi Michael Bay, Steven Spielberg e con il produttore Lorenzo di Bonaventura per creare una nuova squadra di sceneggiatori supervisionati a loro volta da Akiva Goldsman. Quest’ultimo, già sceneggiatore di A Beautiful mind e Il codice da Vinci, dovrebbe quindi supervisionare il lavoro di un gruppo che è stato incaricato di scrivere storie per i prossimi dieci anni di Transformers.

Un gruppo di penne non certo da sottovalutare visto che sono stati fatti i nomi di Robert Kirkman (creatore della serie The Walking Dead), Art Marcum e Matt Holloway (coppia di sceneggiatori di Punisher - Zona di guerra), Zak Penn (L’incredibile Hulk) e il produttore esecutivo di Lost Jeff Pinkner.

La squadra avrebbe dovuto lavorare in team proprio per costruire un universo narrativo coerente e per non rischiare che i prossimi capitoli della saga fossero caratterizzati da una discontinuità che sicuramente non piace agli amanti di questo tipo di film. Una volta costruita l’ossatura generale dei prossimi film però, gli sceneggiatori avevano deciso di dividersi i compiti  e di lavorare ai singoli film nel modo più autonomo possibile.

In occasione del SXSW Film Festival infatti Robert Kirkman ha rilasciato una videointervista al sito collider.com in cui ha ammesso di essersi trovato da solo per un giorno intero all’interno di quella “writers room” (stanza degli sceneggiatori) dove avrebbe dovuto lavorare con il resto della squadra.

[Leggi anche: "Transformers 5": Michael Bay confermato alla regia]

Kirkman si trovava al festival per presentare la sua ultima creatura, Outcast, una serie tv horror per Cinemax in cui vedremo personaggi posseduti, fenomeni soprannaturali e immancabili esorcismi.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Per condividere o scaricare questo video: TV Animalista