Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 9 Ottobre 2015

L'attore di "Breaking Bad" è protagonista di "Trumbo", la storia di uno sceneggiatore inserito nella black list durante il maccartismo

Bryan Cranston nei panni di Dalton Trumbo

Bryan Cranston può farcela. Molto probabilmente ce la sta già facendo: si sta staccando di dosso Walter White, il protagonista di Breaking Bad, per proseguire con la sua carriera di attore, per sperimentare nuove atmosfere e nuovi personaggi.

E così dopo essere stato presentato al Toronto Film Festival, sta per uscire nelle sale statunitensi il nuovo film di Jay Roach, Trumbo.

Si tratta di un biopic che ripercorre la storia vera di  Dalton Trumbo, sceneggiatore americano che negli anni Cinquanta venne inserito nella lista nera di Hollywood dedicata ai personaggi dello spettacolo vicini al comunismo.

Joe il pilota (1943), Vacanze romane (1953), Spartacus (1960), Papillon (1973) sono alcuni dei film scritti dallo sceneggiatore che rischiò l’oblio e fu costretto a lavorare per diverso tempo sotto falsi pseudonimi.

In rete si possono vedere il trailer e una prima clip del film che – secondo la rivista Variety – arriva come un’ultima, metaforica risata di rivalsa dedicata a tutti quei simpatizzanti del Partito Comunista a cui il governo americano vietò di esercitare la loro arte.

[Leggi anche: Toronto 2015: In arrivo i nuovi film di Ridley Scott, Stephen Frears e Jean-Marc Vallée

Trumbo non offre solo la possibilità di fare della satira nei confronti dell’ipocrisia politica che si respirava in quel periodo di guerra fredda. È anche un omaggio a Spartacus, film diretto da Kubrick nel 1960 in cui si narra di un altro grande personaggio coraggioso – lo schiavo ribelle –  che osò sfidare il sistema.

La pellicola, scritta da John McNamara, sarà distribuita negli USA a partire dal 6 novembre 2015. Nel cast sono compresi grandi attori tra cui il premio Oscar Helen Mirren, John Goodman ed Elle Fanning.

Clip di "Trumbo"

Categorie generali: 

Facebook Comments Box