Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 22 Gennaio 2016

Tra i prossimi possibili progetti di Quentin Tarantino, figura anche un gangster movie ambientato nell'Australia degli anni '30. I protagonisti? Una coppia di fuorilegge in stile "Bonnie & Clyde"!

Quentin Tarantino

Chi è familiare con le dichiarazioni di Quentin Tarantino sa bene quanto la mente del cineasta pulluli perennemente di idee per futuri progetti a non finire, di prossimi film che potrebbe o vorrebbe fare (e che solitamente rimangono lì senza realizzarsi mai concretamente), di piani b e piani c e piani z che si sovrappongono fino a confondersi, in attesa di un verdetto definitivo.

Attualmente abbiamo Kill Bill 3 (di cui si vocifera da anni), un western serializzato per la televisione, una costola di Bastardi senza gloria con dei protagonisti afroamericani, un vago horror vecchia scuola, un adattamento teatrale di The Hateful Eight, e chissà quanti altri ce ne siamo persi per strada. Non contento, l'autore ne ha aggiunto un altro fresco di zecca durante un'intervista coi media australiani: “Ogni volta che sono in Australia, mi viene in mente questo progetto, quest'idea per un film australiano ambientato negli anni '30. Sarà una storia tipo Bonnie & Clyde, con una coppia di fuorilegge... vedremo se verrà mai realizzato”. 

Di certo i fan sono parecchio agitati, dato che l'autore ha dichiarato che girerà solamente altre 2 pellicole, prima di andare finalmente in pensione dedicandosi ad altre cose al di fuori del cinema. Il prossimo film, quindi sarà il penultimo della sua gloriosa carriera. 

[Leggi anche: Nel futuro di Quentin Tarantino: romanzi, articoli su riviste e adattamenti teatrali]

In attesa di sapere con certezza quale fra queste idee si trasformerà veramente in qualcosa di concreto, ricordiamo che il 4 febbraio arriverà finalmente nelle sale italiane l'ultimo western firmato Q.T, The Hateful Eight, forte di tre candidature agli Oscar 2016: miglior attrice non protagonista (Jennifer Jason Leigh), miglior fotografia (Robert Richardson) e miglior colonna sonora originale (Ennio Morricone). 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box