Ritratto di Rita Andreetti
Autore Rita Andreetti :: 7 Dicembre 2015

Per gli amanti del genere orientale, ecco una selezione di quello che ci attende nelle sale la prossima stagione

The Great Wall

Ci sono tutti, quei sequel che avete atteso lungamente, per i quali avete rivisto il trailer mille volte, e le nuove uscite di quei registi che nel vostro cuore appassionato di Asia non possono mancare! Eccoli, ormai sono alle porte. Questo è un selezionato elenco delle uscite asiatiche più attese per il 2016!

Apre il gruppo il famoso Zhang Yimou che ha in serbo un blockbuster coprodotto con l’America, The Great Wall; nel cast Matt Damon, Willem Dafoe e Andy Lau, e la storia si snoderà appunto attorno alla costruzione della maestosa Grande Muraglia cinese. L’uscita è prevista nelle sale oltre oceano per novembre, attendiamo notizie dell’uscita europea.

Altra co-produzione internazionale, ma questa volta sino-francese, schiera un Luc Besson nei panni di sceneggiatore: il film è Warrior’s Gate diretto da Matthias Hoene. La data di uscita è ancora incerta, ma qui si racconterà della vicenda di un ragazzo che da nerd di videogiochi diventa un abile artista del kungfu. Conoscendo Besson, avremo una fantastica pellicola per adulti e piccini.

Dalla Corea del Sud arriva invece l’attesa nuova opera di Kim Ji-woon, uno dei registi coreani più in vista, che in Italia magari è noto per The foul king e Il buono, il matto, il cattivo. La sua prossima creazione in costume, The Secret Agent, interessa un’organizzazione anti-giapponese in lotta per l’indipendenza della Corea. Ji-woon non è il solo regista coreano ad essere pronto per il 2016; torna anche Hong Sang-soo (Hill of freedom, Right now, wrong then): purtroppo le indiscrezioni al riguardo della sua diciottesima opera sono tuttora minime, eccezion fatta per Kim Ju-Hyeok che farà parte del cast. Ancora, ma forse di più, è in arrivo la nuova produzione di Park Chan-wook, già in passato annunciata: un adattamento modernizzato del libro di Sara Water “Fingersmith”, trasportato al Giappone e alla Corea degli anni Trenta, il film racconta le vite di quattro personaggi, una ricca nobildonna e un conte molto interessato alla sua fortuna, una ladruncola da strada ingaggiata dallo stesso conte e lo zio della signora, nonché suo protettore. Dal precedente titolo Fingersmith, ora pare che la versione ufficiale sarà The Handmaid.

Regista coreano di nascita così come la produzione, John H. Lee gira un war movie in compagnia di Liam Neeson che per lui diventa il generale MacArthur. La storia di Operation Chromite verte attorno alla battaglia di Incheon.

Passando al Giappone, torna Takashi Miike realizzando la versione live del manga scritto da Yu Sasuga, Terra Formars. La storia racconta di un gruppo in spedizione per liberare Marte, tramutato in pianeta abitabile, da enormi scarafaggi poco amichevoli. L’uscita, in Giappone, è prevista per aprile.

Il nuovo film di Sono Sion (Why don’t you play in the hell?) sarà una pellicola in bianco e nero, già presentata a Roma lo scorso ottobre, The Wispering Star. Accolta con distacco, è un sci-fi impegnato che calpesta i luoghi della strage di Fukushima, con estenuante ridondanza sonora e un particolare manierismo visivo.

[Leggi anche: Ecco il nuovo trailer di Ip Man 3]

Ecco poi i grandi sequel, attesi dagli appassionati e dai malinconici: prima di tutto, c’è il buon vecchio Godzilla che torna in una produzione tutta giapponese, Godzilla: Resurgence. Finalmente anche il seguito della Tigre e il Dragone, diretto da Yuen Woo-ping, Crouching Tiger, Hidden Dragon 2: The Green Legend, previsto a febbraio su Cina, Hong Kong e USA, si attendono notizie dell’uscita europea. Chiudiamo chiaramente questa lista con il molto atteso Ip Man 3. Il terzo capitolo della saga del maestro delle arti marziali ufficialmente arriva in terra asiatica nel 2015, ma l’Occidente dovrà aspettare il prossimo anno per vedere le meraviglie coreografiche firmate da Yuen Woo Ping: questa volta è il cattivo Mike Tyson che si scontra con l’immortale Donnie Yen, che nel frattempo ha appena fatto conoscenza di uno dei suoi più famosi allievi, il grande Bruce Lee.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box