Ritratto di Claudio Mundo
Autore Claudio Mundo :: 18 Aprile 2015

L'eroe dei fumetti degli anni Trenta, Flash Gordon, è pronto a tornare sul grande schermo dopo il film del 1980 prodotto da Dino De Laurentiis con la colonna sonora dei Queen. Vaughn ("X-Men", "Kingsman") è il candidato numero uno per la regia.

Sam J. Jones fu "Flash Gordon" nel 1980

Strepitosa notizia per i fan di Flash Gordon. Alla King Features, grandissimo distributore statunitense di giochi e strisce di fumetti, sono pronti a produrre un nuovo film basato sul “Saviour of the Universe”, il biondo eroe creato negli anni Trenta da Alex Raymond. Per la regia, la candidatura forte è quella del regista inglese Matthew Vaughn, già autore di Lock & Stock - Pazzi scatenati, Snatch - Lo strappo e X-Men: L’inizio

Il progetto per la realizzazione di un nuovo film di Flash Gordon era in cantiere già da circa un anno, speso faticosamente per l’acquisizione dei diritti dal detentore Hearst Corporation. Le strisce di Flash Gordon, create a partire dal 1934 dall’artista Raymond, vedono il nostro eroe Flash combattere sul pianeta Mongo contro lo spietato tiranno Ming. A sostenerlo nelle sue avventure, l’amata giornalista Dale Arden e lo scienziato un po’ “suonato” Hans Zasrkov.

Flash Gordon è stato un influente fenomeno di cultura pop non solo negli Stati Uniti. Dal fumetto presero vita alcune serie televisive interpretate dalla celebrità Buster Crabbe, oltre che il film, dal tocco kitsch, del 1980 diretto da Mike Hodges, prodotto da Dino De Laurentiis e con l’interpretazione, tra gli altri, di Ornella Muti nel ruolo della principessa Aura. La fortuna del film del 1980 fu fatta anche dalla indimenticabile soundtrack dei Queen, che vi proponiamo in un’esibizione live in studio nel video sotto riportato. Il finale di allora, più o meno aperto, potrà finalmente avere un seguito.  

[Leggi anche: Recensione di Kingsman - Secret Service | Spy action movie spaccone che diverte e si diverte]

La sceneggiatura sarà di J. D. Payne e Patrick McKay. Vaughn, al suo quarto esperimento con il progetto filmico di un fumetto, è molto corteggiato dalla produzione, vista la sua dimestichezza col genere geek: il suo ultimo successo di Kingsman, adattamento della serie a fumetti The Secret Service, ha incassato in tutto il mondo 392 milioni di dollari, a fronte di un budget di 81 milioni. Ci auguriamo possa accadere lo stesso col suo Flash Gordon, che tra gli altri meriti ha avuto quello di suggestionare l’immaginazione di George Lucas, padre del kolossal Star Wars.

Freddy Mercury, i Queen e la loro soundtrack di "Flash Gordon"

Categorie generali: 

Facebook Comments Box