Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 3 Dicembre 2015

Nuovo acquisto nel già vasto catalogo del colosso dello streaming online Netflix. Infatti, la piattaforma ha comprato i diritti internazionali di "Tyke Elephant Outlaw", acclamato documentario australiano su un elefante scappato dal circo

Tyke Elephant Outlaw

Nuovo acquisto nel già vasto catalogo del colosso dello streaming online Netflix. Infatti, la piattaforma ha comprato i diritti internazionali di Tyke Elephant Outlaw, acclamato documentario australiano che racconterà le vicende di un elefante scappato dal circo. L'animale in questione è fuggito nel 1994 dai tendoni di Honolulu, ma non prima di aver ucciso il suo allenatore/padrone: a seguire, un lungo dibattito riguardo l'uso di animali nel mondo dello spettacolo, finito poi con una modifica della legge hawaiana. 

Solo la settimana scorsa, Tyke è stato proiettato tre volte all'Hawaii International Film Festival, oltre ad esser stato mandato in onda sulla BBC e sulla CBC canadese. A curare il docu, gli esperti Susan Lambert e Stefan Moore, sostenuti per l'occasione da Screen Australia, Screen NSW, Voiceless e dalla co-produttrice Megan McMurchy. 

Dice Lambert della sua opera: “Come il classico film sulla ribellione animale King Kong, Tyke è il protagonista centrale di un dramma tragico ma di redenzione che combina trauma, rabbia, approfondimento e compassione”. Il film verrà inserito nel catalogo di Netflix U.S.A a partire da dicembre, ma al momento non abbiamo ancora una data precisa per il resto del mondo.

[Leggi anche: Leonardo DiCaprio stringe un accordo con Netflix per produrre dei documentari ambientalisti]

Che il colosso dello streaming abbia una particolare attenzione verso i documentari è ormai una cosa che tutti sappiamo. Attualmente, ad esempio, sul canale italiano potete già vedere, tra gli altri, Pina di Wim Wenders, tributo al noto coreografo tedesco Pina Bausch; Back in Time di Jason Aron, viaggio nostalgico e denso d'interviste su Ritorno al futuro di Zemeckis; Hot Girls Wanted di Jill Bauer e Ronna Gradus, ambientato nel mondo del porno; Virunga di Orlando von Einsiedel, nominato agli ultimi Oscar; e Winter on Fire di Evgeny Afineevsky, applaudito pochi mesi fa alla Mostra del Cinema di Venezia. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box