Ritratto di Andrea Chimento
Autore Andrea Chimento :: 7 Febbraio 2015

In uscita il 12 febbraio Shaun – Vita da pecora di Mark Burton e Richard Starzack

Shaun - Vita da pecora

All’origine c’era il cortometraggio Una tosatura perfetta con protagonisti Wallace & Gromit, dove la pecora era un personaggio secondario; poi l’ovino Shaun, vista la popolarità crescente, ha raggiunto ancor più celebrità con una serie televisiva ad hoc.

Avvia la prova gratuita su MUBI

Shaun – Vita da pecora è stata trasmessa per la prima volta nel 2007 sul canale CBBC: la prima stagione comprende in tutto 40 episodi e il successo è stato tale che sono seguite altre tre stagioni.
Con il passare del tempo, Shaun è diventato un personaggio importante anche per il merchandising, tanto nel mondo dei gadgets tanto in quello dei videogiochi.
Impossibile non pensare che sarebbe presto arrivato anche sul grande schermo: annunciato nel lontano 2011 il film Shaun – Vita da pecora vedrà il buio delle nostre sale il prossimo 12 febbraio. Alla regia Mark Burton e Richard Starzack, due esordienti in campo cinematografico.
Alle spalle, però, c’è una grande casa di produzione come la Aardman, una delle aziende  più importanti del cinema d’animazione contemporaneo, specializzata nella classica tecnica della stop motion.

[Leggi anche: Wes Anderson alle prese con un film d'animazione stop-motion ispirato a De Sica?

Nata nel 1976, la Aardman ha subito puntato sul mercato dei cortometraggi, del piccolo schermo e dell’home video.
Il primo lungometraggio per il cinema è datato 2000 ed è lo splendido Galline in fuga, un prison-movie divertente e irresistibile.
In seguito, hanno portato sul grande schermo la strana coppia che aveva ottenuto il massimo successo televisivo: Wallace & Gromit, impegnati con La maledizione del coniglio mannaro.
Alcune co-produzioni hanno dato poi vita a Giù per il tubo (2006), realizzato insieme alla DreamWorks, e Il figlio di Babbo Natale (2011), in accoppiata con la Sony: quest’ultimo girato in computer grafica e valorizzato da un ottimo 3d, sembrava rappresentare un netto cambiamento rispetto ai lungometraggi.
Un ritorno alle origini è stato, invece, il divertentissimo Pirati! Briganti da strapazzo (2012) co-diretto da Jeff Newitt e da quel Peter Lord, che è stato uno dei due fondatori della Aardman insieme a David Proxton.
Dopo Shaun – Una vita da pecora, la casa di produzione inglese sta già pensando ad altri progetti: uno di questi, ancora senza titolo, verrà diretto da Nick Park, regista e principale artefice del successo di Wallace & Gromit.

 

Il teaser trailer del film

Tag: 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box