Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 4 Aprile 2015

Fuori il trailer di "Amy", documentario realizzato da Asif Kapadia, il quale racconterà vita e carriera di Amy Winehouse, talentuosa musicista scomparsa nel 2011. Numerose le sue hit, da "Back to Black" a "Rehab", passando per "You Know I'm No Good"

Amy Winehouse

Intramontabile il mito di Amy Winehouse, musicista che ci ha lasciati 4 anni fa dopo aver raggiunto il successo mondiale con l'album Back to Black, che grazie a singoli come Rehab, You Know I'm No Good e Love Is A Losing Game, non solo ha scalato le classifiche internazionali, ma ha anche ottenuto numerosi premi importanti tra cui 5 Grammy. I fan continuano a non dimenticare quella voce e quel mood inconfondibile, e ora, per la loro gioia, è finalmente pronto il documentario Amy. Girato da Asif Kapadia, l'opera ci racconterà la vita e la carriera della cantante, presentando filmati inediti, interviste nuove e composizioni mai pubblicate prima. Insomma, un autentico regalo per chiunque abbia amato la Winehouse.

Ecco finalmente online il primo teaser trailer della pellicola, dove ci vengono mostrati filmati amatoriali che sembrerebbero esser stati girati in famiglia. Lei, Amy, è ancora piccolina e lontana dal carisma retrò per il quale sarebbe stata conosciuta da tutto il mondo, ma in quegli occhi sembra già brillare il talento di un'autentica fuoriclasse. Le immagini e i frame si moltiplicano, continuiamo a sentire la sua voce, mentre ci spiega come anni fa, non credesse affatto di poter diventare famosa. Poi, giungono le parole profetiche sul successo: “Non credo che ce la farei. Diventerei pazza”. Una frase raggelante, sapendo la causa della sua morte, quell'“abuso di alcool” dopo mesi e mesi che la vedevamo totalmente sballata in concerti e partecipazioni televisive. Ma allora pensavamo fosse solo “per essere cool”, e non certamente che avessimo già davanti l'immagine di un'artista diventata fantasma e supplicante aiuto. 

[Leggi anche: Johnny Depp fonda una band con Alice Cooper e Joe Perry]

Numerose, nel corso degli anni, le sue partecipazioni cinematografiche, attraverso pellicole a cui ha dato alcune delle sue canzoni più belle. Possiamo ricordare Questione di tempo di Richard Curtis, Il Grande Gatsby di Baz Luhrmann, Appuntamento con l'amore di Garry Marshall, 27 volte in bianco di Anne Fletcher, e addirittura Il capitale umano di Paolo Virzì. 

Amy uscirà nelle sale britanniche il 3 Luglio, mentre entro la fine dell'anno arriverà anche negli States. Per adesso ancora nessuna news per l'Italia, ma siamo sicuri che rientrerà come evento speciale nelle multisale non appena la pellicola inizierà a volare per il mondo. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box