Ritratto di Riccardo Lo Bue
Autore Riccardo Lo Bue :: 9 Luglio 2014

"Under", la web serie tratta dal romanzo dell’esordiente Giulia Gubellini, è online. Un esperimento crossmediale che potrebbe rivoluzionare sia l’editoria sia le web serie

under the series, under, web serie, web series, libro, romanzo, giulia gubellini, ivan silvestrini

È online il primo episodio di Under, la web serie tratta dal romanzo della venticinquenne bolognese Giulia Gubellini. Il primo episodio è stato pubblicato il 25 giugno, lo stesso giorno dell’uscita del libro, e in appena 24 ore ha fatto 174 mila visualizzazioni. La serie, una produzione Anele in co-produzione con RCS e Trilud, è stata girata a Roma in soli sei giorni ed è costituita da dieci episodi della durata di circa cinque minuti ciascuno che saranno pubblicati con cadenza settimanale.

Il progetto nasce da “un’idea della produttrice Gloria Giorgianni, - racconta Ivan Silvestrini regista della serie - si pensava di fare una sorta di book trailer 2.0 per l’uscita di un romanzo su cui Rizzoli stava puntando moltissimo. Poi ho letto il romanzo, ho fatto le mie considerazioni circa l’adattamento e le cose sono un po’ esplose: la serie ha raggiunto una tale complessità e relativa autonomia che si è deciso di fare una vera e propria operazione crossmediale con uscita in parallelo di un libro e di una serie tratta dal libro”. Il progetto dunque crea una sorta di simbiosi tra l’editoria tradizionale, settore in crisi, con le web serie, un fenomeno emergente che tuttavia non ha ancora raggiunto una sostenibilità economica. Silvestrini spiega “la natura di questa simbiosi è quella di aumentare il successo del romanzo, se questo accadrà anche per merito della serie, mi sentirò soddisfatto, e la serie ne beneficerà a sua volta”.

La storia è ambientata nell’Italia del 2025. Il Paese è sopravvissuto alla crisi del 2008, ma si trova sull’orlo della bancarotta e la criminalità dilaga. Per far fronte a questa situazione, si è istaurata una dittatura che, per educare le nuove leve all’obbedienza nei confronti del regime, costringe i ragazzi a frequentare delle scuole-caserme. Ogni insubordinazione è punita con la privazione della libertà personale. Tredici ragazzi, considerati antisociali e rivoluzionari, sono costretti a partecipare a un reality show, Under, organizzato dal regime. I protagonisti saranno rinchiusi in un bunker sulle Alpi e dovranno lottare e uccidersi tra loro, finché ne resterà solo uno; il tutto avverrà in diretta, affinché la nazione possa vedere cosa accade a chi osa opporsi al regime.

La serie non è una trasposizione fedele del libro, come ci spiega il regista ”mi hanno lasciato delle libertà e me le sono prese, erano necessarie. Il mondo di Under era molto vasto ed io dovevo restituirne il sapore con un numero minore di situazioni, quindi ho preso alcuni dei personaggi principali e ne ho anche inventato qualcuno concentrandomi sul centro della storia e inventando un paio di episodi completamente estranei al libro, ma che mi hanno permesso di raccontare questa nuova, non auspicabile, realtà”. Parlando dell’incontro con l’autrice del romanzo, Silvestrini racconta “l'ho conosciuta due giorni prima delle riprese, è una ragazza squisita, le sue parole sull'adattamento sono state queste: ‘tradisci il mio libro come meglio credi’, e ancora oggi lei non sa cosa succederà nei prossimi episodi “

Tra i tanti giovanissimi attori, figurano nomi come: Chiara Iezzi, al suo esordio cinematografico, ma già conosciuta come membro del duo canoro Paola e Chiara, Giorgio Colangeli e Gianmarco Tognazzi, attori di comprovata esperienza noti sia al pubblico televisivo sia cinematografico.

Per Silvestrini, Under, è la sua terza web serie dopo Stuck - The Chronicles Of David e Una Grande Famiglia 20 Anni Prima, web serie prequel della serie tv targata Rai.  Alla domanda se c’è una differenza tra una web serie e una serie TV, risponde: “c'è una differenza, specialmente nei temi trattati e nello stile più leggero che si riesce ad avere. Oggi ci sono serie come Gomorra che stanno segnando un nuovo livello e una nuova attenzione al Genere per la tv italiana, ma per ora solo su pay tv. Spesso sul web germoglia tutto ciò che tematicamente sarebbe impensabile nella tv generalista. Il pubblico delle web series è ancora considerato una nicchia, lo è numericamente, ma spero cresca sempre più, anche la tv potrebbe accorgersene prima o poi, e un po' lo sta già facendo”. 

Tutti gli episodi della serie, curiosità e aggiornamenti li trovate sul sito ufficiale di Under the series.

UNDER The Series - Trailer

Categorie generali: 

Facebook Comments Box