Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 27 Ottobre 2014
Locandina di "Ted"

Recensione di "Ted" di Seth MacFarlane, con Mark Wahlberg, Mila Kunis, Joel MacHale e Giovanni Ribisi.

Il creatore di I Griffin ha dato vita a un prodotto per tutte le età, commistionando sentimento, comicità politicamente scorretta e trovate geniali. L'idea di far diventare il classico Teddy Bear un grezzo e indolente nullafacente e donnaiolo ha funzionato in pieno, supportata dalla presenza di due star assolute del momento, Mark Wahlberg e Mila Kunis.

Un bambino riceve un orsacchiotto ed esprime il desiderio che esso prenda vita: il miracolo accade e la stampa non perde l'occasione per costruire un caso di cronaca di successo. Anni dopo il bambino è un uomo (Wahlberg) e Ted, l'orsetto, è diventato un clone del più bieco e perverso Peter Griffin, consumando droghe leggere e quant'altro. Lori, la ragazza del protagonista (Kunis), non sopporta più la convivenza 'a tre' e arriva a un ultimatum: o lei o l'orsetto. Ted viene impiegato in un supermercato come commesso e sembra mettere la testa a posto, ma l'amicizia tra i due non è di quelle che si possono rompere.

[Leggi anche: Quando le attrici sembrano nude, ma è l'illusione del digitale!]

Tra gag, situazioni demenziali e citazioni il film regala tante risate, proprio sull'onda della comicità surreale della serie di animazione che ha dato la fama a MacFarlane, il quale, tra l'altro, doppia Ted così come Peter Griffin. Il film vive proprio di questi teatrini comici che divertono il pubblico, lavorando ai fianchi dello spettatore con il sotteso tema dell'amicizia inossidabile; il successo è stato tale da garantire un sequel, in lavorazione. Ted è stato nominato per una miriade di premi, compreso un Oscar per la Miglior Canzone, Everybody Needs A Best Friend di Walter Murphy (compositore fidato del regista) e dello stesso MacFarlane: tra i trionfi figurano Miglior Commedia agli Empire Awards e Miglior Coppia agli MTV Movie Awards.

Menzione speciale per l'animazione digitale di Ted, pregevole per definire nei particolari le espressioni e la sagoma del personaggio dell'orsacchiotto.

Trailer di Ted

Voto della redazione: 

3

Facebook Comments Box