Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 20 Marzo 2015

La Apple si tuffa nello streaming online, coinvolgendo circa 25 canali tra cui ABC, CBS, ESPN e FX. Il progetto si rivolge soprattutto a quegli utenti che la televisione preferiscono vederla ormai su telefonini, tablet, et affini

Apple

Complice il successo di iPad, iPhone, iQualsiasicosa et affini, la Apple si prepara a lanciare una piattaforma di streaming online dedicata ai suoi clienti. Non si tratterà, almeno per il momento, di contenuti esclusivi in stile Netflix, ma si limiterà a rendere disponibile una serie di canali, da ABC a CBS, passando per ESPN ed FX. Insomma, praticamente una tv in parte free e in parte via cavo a portata di Apple, che potrà essere utilizzata da tutti i device dotati di sistema operativo iOS. Al momento le trattative sono ancora in corso, ma il colosso sta pianificando di lanciare questo nuovo progetto entro la fine dell'anno, coinvolgendo in tutto circa 25 canali, quelli più famosi e importanti, lasciando invece da parte i network più piccoli già disponibili con qualsiasi abbonamento tv. 

[Leggi anche: 4 milioni di pre-ordini per iPhone 6 nelle prime 24 ore, è record]

Secondo l'Hollywood Reporter, questa nuova offerta Apple si rivolgerebbe a quegli spettatori che non vogliono spendere una marea di soldi per abbonamenti televisivi comprendenti centinaia di canali che poi finiscono per non guardare, così come a quella nuova generazione che la tv non la guarda proprio più, preferendo tenere gli occhi incollati su pc, telefonini e tablet.

Per ora il servizio si rivolgerà solo agli utenti americani, ma se dovesse avere successo, state sicuri che potrebbe arrivare sul nostro territorio prima di quanto possiamo pensare. Ve la immaginate un progetto simile però con i canali sky o mediaset premium et affini? Potrebbe decisamente funzionare, soprattutto per gli affamati di serie tv che hanno i cuori perennemente puntati alle pay tv, le quali mandano diversi prodotti seriali praticamente in contemporanea con la loro messa in onda americana. 

[Leggi anche: Netflix in Italia nel 2015. C'è l'accordo con Telecom, ma...]

Avvia la prova gratuita su MUBI

Insomma, il colosso tecnologico ha decisamente voglia di inserirsi in nuovi territori che ancora non ha esplorato a dovere. Basti pensare che il nuovo annunciato servizio streaming di HBO, HBO Now, sarà disponibile solamente tramite dispositivi Apple. Sarà anche per questo che, negli ultimi tempi, la compagnia ha anche abbassato i prezzi della Apple Tv. Al momento, in Italia è disponibile al prezzo di 79 euro tramite lo store ufficiale

Categorie generali: 

Facebook Comments Box