Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 5 Novembre 2014

Trionfo del cinema europeo nella Top Ten dei film vietati ai minori che hanno sbancato i botteghini americani, ma il primo è una produzione franco-americana dal destino anomalo... Spazio per Bertolucci, Kaufman, Lee, Greenaway e Almodóvar

Showgirls

Quali sono i film che in USA hanno incassato di più tra quelli vietati ai minori? Il rating dei film considerati è NC-17, che secondo la MPAA americana identifica i film che sono espressamente vietati alle persone dai 17 anni in giù, quindi all'incirca paragonabile al "vietato ai minori di 18 anni" italiano. La classifica, che prende in considerazione i primi 10, è un trionfo di cinema europeo, che a Hollywood riesce sempre a fare scandalo. Ma il primo in assoluto è una co-produzione franco-americana tra le più discusse, anche se con una firma del vecchio continente.

Si tratta del cult/trash Showgirls, dramma erotico di Paul Verhoeven del 1995 con l'ex teen star Elizabeth Berkley, Kyle MacLachlan e Gina Gershon, storia di spogliarelliste e arrampicatrici sociali nella Las Vegas più viziosa. Spinto da un marketing clamoroso, grazie anche al precedente successo del regista Basic Instinct, il film incassò più di 20 milioni di dollari ma fu stroncato dalla critica da ogni punto di vista. Al di là degli NC-17, il film aveva però un budget di 45 milioni e, in contumacia a Corsari, che ne costò 98 e ne incassò poo più di 10, contribuì ad affondare definitivamente la Carolco Pictures, che nel 1996 chiuse i battenti per bancarotta.

Quasi con la metà dell'incasso, al secondo posto si piazza un drammone del 1990 firmato Philip Kaufman, Henry & June, che racconta la storia del'incontro tra Anaïs Nin, Henry Miller e la moglie di questo, interpretati rispettivamente da Maria de Medeiros, Fred Ward e Uma Thurman. Sul podio presenza fissa degli anni '90, con il bronzo che va a Il cuoco, il ladro, sua moglie e l'amante di Peter Greenaway, ancora del 1990. Pedro Almodóvar e Ang Lee, con La mala educación e Lussuria - Seduzione e tradimento, sono gli autori dei primi film in classifica girati nella prima decade del nuovo millennio.

[Leggi anche: Censura nei film: sesso e violenza hanno lo stesso valore?]

Le entrate in Top Ten più recenti sono La vita di Adele di Kechiche e Shame di Steve McQueen, mentre Almodóvar fa il bis con Legami! al sesto posto con poco più di 4 milioni. L'Italia entra in classifica con The Dreamers di Bertolucci, che sicuramente deve molto a Eva Green. Chiude uno dei film più morbosi di Cronenberg, Crash, su sesso, violenza e morte con la collaborazione amichevole di Ballard.

Ecco la Top Ten dei film vietati ai minori che hanno incassato di più negli Stati Uniti:

1. Showgirls ---- $ 20,350,754 ---- 1995
2. Henry & June ---- $ 11,567,449 ---- 1990
3. Il cuoco, il ladro, sua moglie e l'amante (The Cook, The Thief, His Wife and Her Lover) ---- $ 7,724,701 ---- 1990
4. La mala educación ---- $ 5,211,842 ---- 2004
5. Lussuria - Seduzione e tradimento (Se, jie) ----  $ 4,604,982 ---- 2007
6. Legami! (Átame!) ---- $ 4,087,361 ---- 1990
7. Shame ---- $ 3,909,002 ---- 2011
8. The Dreamers ---- $ 2,532,228 ---- 2004
9. La vita di Adele (La vie d'Adèle) ----  $ 2,199,787 ---- 2013
10. Crash ---- $ 2,038,450 ---- 1996

Categorie generali: 

Facebook Comments Box