Ritratto di Claudio Mundo
Autore Claudio Mundo :: 27 Giugno 2015

Sabato 27 giugno con Carlo Verdone alla sua quarta regia con "Acqua e sapone" dove affronta il fenomeno delle “babymodelle” e Paul Newman, in Nick Mano Fredda", anti-eroe ribelle

Carlo Verdone e Natasha Hovey in "Acqua e sapone"

Iris - h. 21.00
Era il 1983 quando Carlo Verdone realizzò la sua quarta regia con Acqua e Sapone, pellicola che entra di diritto fra i titoli più caratteristici del celebre cineasta romano. Elena Fabrizi, la “sora Lella” sorella di Aldo, già presente in Bianco Rosso e Verdone, ottenne per questo film un David di Donatello come Miglior Attrice Non Protagonista. Per la scrittura del soggetto e della sceneggiatura, Verdone si ispirò a un servizio Rai sul cosiddetto fenomeno delle “babymodelle” che esplose nei primi anni Ottanta: era il caso di madri che mettevano a rischio la crescita serena delle proprie figlie per portare forzatamente al successo le adolescenti “prodigio”. La commedia, con amaro finale, vede Rolando (Verdone) sostituirsi a un prelato che doveva fare da precettore a Sandy, giovanissima fotomodella americana che lo scopre e ne apprezza la vita semplice e spontanea; coroneranno un fugace sogno d’amore prima dell’improvviso ritorno di lei negli States. 

7 Gold - h. 21.10
Nick Mano Fredda è stato uno dei personaggi più significativi della maturità del compianto Paul Newman, che ai tempi dell’interpretazione (1967) aveva 42 anni. Newman poté incarnare l’archetipo dell’antieroe, negativo e ribelle, ma strafottente di fronte ai soprusi delle autorità. Il dramma, tratto dal romanzo Cool Hand Luke di Donn Pearce e diretto dal regista statunitense Stuart Rosenberg, valse l’Oscar come Migliore Attore Non Protagonista a George Kennedy che interpretava Dragline, il detenuto divenuto miglior amico di Nick. La trama vede Nick Jakson, soprannominato Nick Mano Fredda per la sua impassibilità, condannato a due anni da scontare in un campo di lavoro. Insofferente all’ordine e alle costrizioni, Nick non riesce ad adattarsi alle regole disumane imposte da guardie senza scrupoli né a quelle che vigono tra i prigionieri. Fuggirà ripetutamente e, pur sempre catturato e duramente punito, non perderà mai la sua irriverenza diventando, a prezzo della vita, l’emblema della condizione e della lotta dei prigionieri vessati.

Di seguito, una sintetica panoramica del palinsesto televisivo della serata di oggi, sabato 27 giugno:

La 1 - 21.05
Spanglish

Italia 1 - 21.10
Harry Potter e i doni della morte - parte 1

Rai Movie - 21.15
Squadra antigangsters

Rai 1 - 21.20
Ricatto d’amore

LaEffe - 22.05
Transamerica

Iris - 23.00
Borotalco

Canale 5 - 23.15
La fiera della vanità

Verdone "bidello-insegnante" nel trailer di "Acqua e sapone"

Categorie generali: 

Facebook Comments Box