Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 11 Novembre 2014

Il sequel della parodia demenziale "Iron Sky" è in fase di pre-produzione e il teaser è un incentivo per il crowdfunding. Racimolare denaro per poter raccontare come i nazisti si apprestano a tornare: per esempio con Hitler a cavallo di un dinosauro

Iron Sky 2

I nazisti sono pronti a tornare! A questo ci prepara il teaser di Iron Sky: The Coming Race, sequel atteso dai fan del cult di Timo Vuorensola che fece furore due anni fa tra gli appassionati di cinema demenziale. Nel video compare addirittura Hitler a cavallo di un dinosauro, il che basta a soddisfare le aspettative... L'intenzione degli autori è quella di incentivare l'operazione crowdfunding pensata per raccogliere fondi per il progetto.

Era da tempo che un prodotto demenziale non investiva così poco in volgarità e si concentrava su un sottotesto politico o sociale - basti pensare alle derive eccessivamente sboccate di Scary Movie e di titoli fotocopia della saga. Questo prodotto insiste sull'immaginario involontariamente paradossale creato dal regime nazista nelle persone che hanno avuto la forza di mettere da parte la questione etica per esaminarne razionalmente la megalomania. Ne è nato un ritratto folle e distaccato, che ribalta le dinamiche hitleriane e le dipinge da un punto di vista di chi le analizza come se fossero passati due secoli, non solo settant'anni.

Germania, Finalndia e Australia erano i paesi di produzione del primo film, che arrivò nelle sale nel 2012 stupendo il pubblico per il suo umorismo dissacrante su temi che per molte persone sono ancora scottanti per questioni anche personali: il nazismo infatti lascia ancora strascichi nella memoria di chi lo ha vissuto e l'humour nero di Iron Sky - come il nero che viene "albinizzato", cioè sbiancato fino a diventare di colore ariano - non è piaciuto proprio a tutti. Quello che è certo è che il film di Timo Vuorensola è carico di un tasso di demenzialità tale che non può non strappare risate, specialmente se si riesce a comprendere l'ironia sulle manìe di grandezza di Hitler e dei suoi proseliti.

[Leggi anche: Il bambino di Il Sesto Senso è ora un politicante nazista]

Il delirante plot del film - pensato anche sulla base della leggenda degli UFO nazisti - vedeva una navicella spaziale americana approdare nel 2018 sulla faccia nascosta della Luna, dove l'equipaggio scopre un insediamento sconosciuto che si rivela essere un avamposto nazista che raccoglie i superstiti del regime dopo il crollo del 1945, ritiratisi sulla Luna per riorganizzare un'armata e riconquistare la Terra nel futuro.

Il film ebbe così successo che, per l'home video, è uscita anche una versione director's cut con 20 minuti in più di scene tagliate.

Teaser di "Iron Sky: the Coming Race"

Categorie generali: 

Facebook Comments Box