Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 30 Marzo 2015

Dal Marlon Brando di "Il padrino" al Robert De Niro di "Quei bravi ragazzi", passando per James Cagney, Al Pacino, Warren Beatty e tantissimi altri. Ecco le più famose facce da gangster della storia del cinema raccolte in una video compilation

Marlon Brando - Il padrino

Faccia da gangster: a metà tra faccia da schiaffi, carisma, durezza, fierezza e irrimediabile fascino old school. A farci un bel video compilation è Jorge Luengo, che ha raccolto ben 50 film focalizzandosi proprio sulla faccia da gangster, coinvolgendo praticamente tutta la storia del cinema, dai classici alle ultime produzioni.

A passare sotto la lente, alcuni dei migliori attori di sempre, a iniziare dall'indimenticabile e immenso Marlon Brando de Il Padrino di Francis Ford Coppola, capolavoro del 1972 che gli è valso il secondo Oscar dopo quello precedentemente vinto per Fronte del porto di Elia Kazan. Che dire poi di Robert De Niro, i cui ruoli da gangster praticamente non si contano, da The Untouchables – Gli intoccabili di Brian De Palma (dove indossava i panni del malvivente più celebre della storia, Al Capone) a uno dei massimi picchi di Martin Scorsese, Quei bravi ragazzi, senza ovviamente dimenticarsi del possente C'era una volta in America di Sergio Leone.

Di Scorsese è poi anche The Departed – Il bene e il male: d'accordo che Leonardo DiCaprio e Matt Damon sono bravissimi e bellissimi, ma a rimanere in testa è soprattutto il Frank Costello di Jack Nicholson, delirante gangster la cui pazzia ben si amalgama con i tic del grande attore, che negli anni ci ha regalato ormai diversi folli stampati dritti nella nostra memoria cinefilica, e basti citare il Jack Torrance di Shining. Immancabile in qualsiasi lista simile è poi Al Pacino, che nel 1983 esprimeva tutta la sua ferocia rabbia in Scarface di Brian De Palma, pellicola che gli ha regalato il ruolo di una vita, quello di Tony Montana, che nel 1932 aveva invece il volto di Paul Muni in uno dei massimi capolavori di Howard Hawks. 

[Leggi anche: I 10 migliori gangster movie della storia del cinema]

Ancora: ecco il Warren Beatty del Gangster Story di Arthur Penn, l'inconfondibile James Cagney in Gli angeli con la faccia sporca di Michael Curtiz, e tantissimi altri. Come sfondo di tutte queste facce da gangster, a suonare sono le note di Little Green Bag, canzone di George Baker usata anche da Quentin Tarantino in Le Iene. Buona visione, magari approfittandone per cogliere qualche sfumatura da emulare davanti allo specchio: in fondo, è risaputo quanto le donne non riescano proprio a resistere davanti ad un'espressione da gangster cinematografico.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box