Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 15 Dicembre 2014

Nella cornice del Teatro Biondo Stabile di Palermo, il 18 dicembre alle ore 21, lo sceneggiatore e regista Giovanni Veronesi terrà una lezione di cinema, accompagnandosi a due vecchie volpi del grande schermo: Rocco Papaleo e Sergio Rubini

Giovanni Veronesi

Come si fa a fare il cinema? Come si fa a spiegarlo a teatro? Come si fa a raccontarlo? A queste e altre domande sulla professione più idealizzata dal pubblico e dagli stessi addetti ai lavori, cercherà di rispondere lo sceneggiatore e regista Giovanni Veronesi in una lezione-spettacolo realizzata da “Nuovo Teatro”, che si terrà al Teatro Biondo Stabile di Palermo il 18 dicembre alle ore 21. Ospiti d’eccezione gli attori Sergio Rubini e Rocco Papaleo.

Quando proliferano scuole, insegnanti, discipline, seminari, istituzioni, cattedre specialistiche, manuali costosissimi e autarchici metodi fai da te, c’è spazio per una serata anticonvenzionale all’insegna del divertimento puro, delicato e allo stesso tempo crudele? Giovanni Veronesi, sceneggiatore, regista e attore cinematografico, pensa di sì, e si lancia in questa serata particolare che definisce “un work in progress, un divertimento per gli occhi, per le orecchie, per le papille gustative, per il naso e per le mani, per i 5 sensi e per i 7 peccati capitali”.

Le lezioni di cinema di Veronesi sono un esempio di come ci si possa divertire senza superficialità. Dal set, dalla scrittura per il cinema, da Nuti a Pieraccioni, Veronesi prova a spiegare e a spiegarsi e a raccontarsi con la partecipazione estemporanea di due amici attori d’eccezione: Sergio Rubini e Rocco Papaleo. Filmati, chiacchiere e riflessioni tra la metafisica e il pettegolezzo, come accade alla nostra vita.

[Leggi anche: Intervista a Luca Miniero: “I professori sono la speranza di questo Paese”]

Rubini ha avuto modo di cimentarsi nella sua carriera anche dietro la macchina da presa, con ottimi risultati rispetto alla classica produzione media italiana, mentre Papaleo ha una lunga gavetta come caratterista comico, dalle prime commedie di Pieraccioni agli ultimi successi nostrani, ritagliandosi ruoli sempre più significativi e da protagonista.

Sono aperte le prevendite al botteghino del Teatro Biondo

Posto unico platea e palco: euro 20 – ridotto euro 16

Posto unico galleria: euro 15 – ridotto euro 12

Studenti riduzione del 50%

Categorie generali: 

Facebook Comments Box