Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 7 Agosto 2014

La storia di redenzione e vendetta diretta da Gerard Depardieu "Viktor" debutterà in world premiere al Window To Europe Film Festival, dove ci sarà spazio anche per una trasposizione da Turgenev e una sezione particolare dedicata alle co-produzioni

Eli Danker in Viktor

Al Window To Europe Film Festival - in corso dall'8 al 15 agosto presso la città russa di Vyborg - sono attese le anteprime mondiali degli utlimi film di Gerard Depardieu e Krzysztof Zanussi. Il festival, giunto alla sua edizione numero 22, cerca di spingere e promuovere il cinema europeo dalla sua piccola realtà quasi al confine con la Finlandia. Il regista e attore francese racconta la storia di redenzione e vendetta di Philippe Martinez in Viktor, che vede le interpretazioni dello stesso Depardieu, Elizabeth Hurley ed Eli Danker; il film aprirà inoltre una particolare sezione dedicata ai film co-prodotti in collaborazione con la Russia. Il film, girato in Cecenia e a Mosca la scorsa estate e distribuito nel circuito internazionale da Saradan Media, uscirà nelle sale russe il 4 settembre grazie a Paradise. Depardieu sarà presente per presentare il suo film e prenderà anche parte a una discussione di gruppo sulle dinamiche della co-produzione con i produttori Sergey Selyanov e Igor Tolstunov, il regista Valery Todorovsky e il produttore francese Arnaud Frilley.

Altre co-produzioni in selezione sono: Foreign Body di Zanussi, prodotta dalla sua personale casa Studio Filmowe con l'italiana Revolver Film e le russe Ineureka e Bella Vostok Ltd; il thriller Geologist - Stronger Than Death del regista uzbeko Dilmurod Masaidov; Passenger From San Francisco di Anatoly Balchev, co-produzione russo-statunitense che esordì a maggio al Festival di Cannes.

Il Festival aprirà con il nuovo film di Renat Davletyarov Guys (Patsani) e chiuderà con l'anteprima mondiale del dramma in costume di Vera Glagoeva Two Women, basato sulla pièce del grande scrittore ottocentesco Ivan Turgenev A Month In The Country, con Ralph Fiennes nei panni del protagonista al fianco di Anna Astrakhantseva e Sylvie Testud.

Spazio anche per film di animazione e documentari nella sezione Vyborg Account, dove tutti gli ospiti e il pubblico potranno votare il loro prodotto preferito tra quattro film russi che sono già stati premiati in altri contesti: Skinless di Vladimir Beck, I Won’t Come Back di Ilmar Raag, Test di Alexandr Kott e Brothers Ch di Mikhail Ugarov.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box