Abbonamento Annuale Completo al canale di informazione libera

Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 24 Giugno 2016

Il monito del presidente dell’Independent Film and Television Alliance: a rischio finanziamenti europei e co-produzioni

Brexit

È un giorno triste per l’Unione Europea: la Gran Bretagna ha deciso. Ha deciso di lasciare, di essere indipendente. Ma è un giorno ancora più triste per tutti coloro che hanno sempre amato quell’isola verde.

Le reazioni del post-referendum ora sono tra le più diverse, ma le considerazioni di geo-politica le lasciamo ad altre sedi. Proviamo invece a concentrarci sul futuro dell’industria cinematografica. Le due questioni infatti sono collegate perché moltissimi film europei ricevono milioni di finanziamenti provenienti dai fondi per l’audiovisivo stanziati da Bruxelles, cinema inglese compreso. Cosa accadrà adesso nessuno lo sa con precisione, sicuramente però niente potrà restare come prima e molto probabilmente l’uscita dall’UE non aiuterà le co-produzioni o gli accordi commerciali tra i vari paesi.

Michael Ryan, il Presidente dell’Independent Film and Television Alliance, ha già dimostrato il suo disappunto e la sua preoccupazione per la scelta dei suoi connazionali e ha dichiarato che molto probabilmente gli effetti saranno devastanti per il settore produttivo e per le produzioni televisive e cinematografiche.

“Non sappiamo più come funzioneranno le nostre relazioni con i co-produttori, i finanziatori e i distributori” sostiene Ryan. “Né sappiamo se ci saranno imposte nuove tasse sulle nostre attività nel resto d’Europa o se le produzioni aumenteranno dato che potremmo non ricevere più finanziamenti da parte delle agenzie europee”.

[Leggi anche: La Gran Bretagna fuori dall’UE? Benedict Cumberbatch e Keira Knightley sono contrari]

È quindi il momento di stare a vedere cosa succederà, di interrogarsi sul futuro di un’Europa che da decenni è stato il punto di riferimento per milioni di persone ma che poco a poco sembra sgretolarsi tra muri, confini e addii. Noi il cinema inglese continueremo ad amarlo, sempre e comunque, anche se con un po’ di nostalgia. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Per condividere o scaricare questo video: TV Animalista