Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 24 Ottobre 2014

Arrivata agli Elle Women Awards con una nuova faccia, Renée Zellweger è il gossip hollywoodiano del momento. Ora che sembra l'anello mancante tra Glenn Close e Cameron Diaz, l'attrice nega la chirurgia plastica e ringrazia la serenità d'animo

Renée Zellweger

Che fine ha fatto la faccia di Renée Zellweger? L'attrice sostiene che il suo nuovo volto sia dovuto a una situazione psicologica favorita dalla gioia, dalla serenità e dalla salute. Quindi se ne dovrebbe dedurre che fino a oggi Renée è stata triste, tesa e malata. Alle illazioni di chirurgia plastica l'attrice ha risposto: "Probabilmente sembro diversa. Ma chi non lo sembra quando invecchia?": un'affermazione da studiare a un corso di filosofia del linguaggio, visto che l'accezione del termine "diversità" si presta a più interpretazioni. Quello che è certo è che quando il fisico invecchia i lineamenti non cambiano!

Al massimo la pelle si lascia andare, ma diventare un'altra persona è un po' impossibile e non così strano per un'attrice di Hollywood arrivata all'età enigmatica di 45 anni. La Zellweger ha fatto scalpore con il suo nuovo outfit facciale agli Elle Women Holywood Awards, dove ha anche rischiato di non essere riconosciuta; in compenso si è dimostrata entusiasta della reazione della gente: "Sono felice che mi vedano differente! Sto vivendo una vita diversa, più felice e ricca, e sono elettrizzata all'idea che la gente lo noti!". Insomma, una dichiarazione surreale dietro l'altra.

Le illazioni del pubblico non la toccano. Anzi, Renée le considera stupidate di chi non ha nient'altro a cui pensare; infatti porta a suo favore l'opinione (validissima) dei suoi amici, che si sono accorti di come l'attrice sia finalmente in pace con se stessa e di come il suo viso sia più rilassato e meno sofferente. La questione graviterebbe intorno a periodi difficili nei quali, oberata da impegni e da scelte che non riusciva a compiere, colei che era diventata la beniamina delle sfigate planetarie grazie a Il diario segreto di Bridget Jones aveva perso completamente il contatto con la realtà.

[Leggi anche: Le star più rifatte: le foto prima e dopo la chirurgia plastica!]

Renée Zellweger ha toccato il picco nel 2004, quando ha conquistato Oscar e Bafta come Migliore attrice non protagonista per Ritorno a Cold Mountain (2003). Uno dei suoi primi ruoli fu nel quarto episodio della saga di Non Aprite quella porta, prima di intraprendere una serie di strade che l'avrebbero portata alla famosa commedia sopracitata al fianco di Hugh Grant.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box