Abbonamento Annuale Completo al canale di informazione libera

Ritratto di Luca Carbonaro
Autore Luca Carbonaro :: 3 Novembre 2016

Nella giornata di martedì la troupe del noto regista Alfonso Cuarón è stata vittima di un violento assalto in Messico, mentre era alle prese con la produzione della nuova pellicola

Alfonso Cuaron

Nella giornata di martedì, un gruppo di persone che ha finto di essere delle autorità locali ha attaccato e derubato la squadra lavorativa del regista Alfonso Cuarón, che stava operando per risolvere problemi di permesso. La nuova pellicola di quest'ultimo è la prima ad essere girata in Messico sin dai tempi di Y Tu Mamá También, uscito nel 2001, ed il regista non si trovava sul set al momento dell'accaduto.

La Produzione Espectáculos Fílmicos El Coyúl ha prontamente diffuso un comunicato in cui spiegava che la troupe stava lavorando con permessi regolari diffusi dalla commissione del Messico, e che non si è trattato di una semplice colluttazione ma di un vero e proprio assalto. Secondo quest'ultima, infatti, due donne sono state colpite, cinque membri della crew sono stati portati in ospedale e numerosi cellulari, portafogli e gioielli sono stati rubati.

La risposta del distretto del Cuahutémoc è stata immediata e positiva ma, a detta della Produzione, è intollerabile che avvenga un fatto del genere tra cittadini, soprattutto rivolta a coloro che stavano svolgendo legalmente il proprio lavoro.

Vi ricordiamo che il regista Alfonso Cuarón ha vinto l'Oscar nel 2014 per la pellicola Gravity, che ha visto protagonisti Sandra Bullock e George Clooney. In passato era stato nominato per ben tre volte agli Oscar come miglior montaggio e miglior sceneggiatura per Children of Men e di nuovo quest'ultimo premio per Y Tu Mamá También.  

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Per condividere o scaricare questo video: TV Animalista