Ritratto di Simona Carradori
Autore Simona Carradori :: 20 Settembre 2016

La crescente domanda di servizi e tecnologie proveniente dalla fiorente industria cinematografica cinese, ha portato il famoso gruppo statunitense a buttarsi a capofitto sul mercato asiatico con una nuova sede a Pechino

Pinewood

Il famoso gruppo di servizi televisivi e cinematografici Pinewood Studios - che da anni offre set e tecnologie all'avanguardia per la realizzazione di qualsiasi prodotto di intrattenimento - ha di recente aperto un nuovo ufficio a Pechino che sarà gestito dalla vice preseidente Amanda Halliday.

La decisione è arrivata come naturale risposta alla sempre più crescente domanda proveniente dall'industria cinematografica cinese, che trovandosi in un momento particolarmente fiorente si è appoggiata ai servizi messi a disposizione dalla Pinewood, tra cui post-produzione, studi, design e realizzazione di set cinematografici - anche subacquei - e sviluppo di contenuti.

[Leggi anche: Pinewood Studios e Open University creano un corso online]

Sono anni ormai che l'azienda fornisce servizi alle più importanti compagnie cinematografiche in Cina, quindi una mossa del genere era più che ovvia dati gli stretti rapporti che sono nati con i clienti del mercato cinese, come ha dichiarato lo stesso presidente della nuova sede Pinewood, Andrew M. Smith: "Abbiamo lavorato in Cina per un certo numero di anni, e in questo modo abbiamo ottenuto degli ottimi contatti con le compagnie di produzione. La presenza permanente in Cina è ad oggi tra gli elementi chiave delle nostre strategie internazionali".

Categorie generali: 

Facebook Comments Box