Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 24 Maggio 2016

Si torna a parlare del film che Terry Gilliam tenta di dirigere dal 2000, le riprese dovrebbero iniziare il prossimo autunno

Gilliam/Driver

Non è una novità: pochi registi hanno incontrato tanti ostacoli produttivi quanto Terry Gilliam. Per fortuna però il cineasta britannico non si arrende davanti a nulla e, come un Don Chisciotte contemporaneo, continua a battersi, potendo ovviamente contare sul suo talento e sul marchio di visionarietà che ormai tutti conoscono.

Oltre a Le avventure del barone di MünchausenParnassus - L'uomo che voleva ingannare il diavolo, c’è un altro suo film che da anni viene periodicamente interrotto e che proprio in questi giorni torna a far parlare di sé. Si intitola The Man Who Killed Don Quixote e dovrebbe raccontare la storia di Toby, protagonista che ad oggi è descritto come uno studente di cinema dei nostri giorni che decide di girare un film su Don Chisciotte, ma che poi si lascia corrompere dal potere e dal denaro.

La novità più grande riguarda due nomi in particolare, dopo diversi attori infatti la produzione ora starebbe guardando ad Adam Driver e Michael Palin. Il primo simbolo del cinema cosiddetto indie, proprio negli ultimi giorni ha affascinato Cannes per la sua interpretazione in Paterson, l’ultimo lavoro di Jim Jarmusch, mentre Palin è – esattamente come Terry Gilliam – uno dei mitici Monty Pyhton.

[Leggi anche: Terry Gilliam ha trovato un produttore per il suo Don Chisciotte]

Si cominciò a parlare di The Man Who Killed Don Quixote nell’ormai lontano 2000, Johnny Depp era uno dei protagonisti e vennero effettuate alcune riprese prima che il progetto venisse bloccato. Il materiale andò a confluire in Lost in La Mancha, documentario che raccontava proprio le disavventure della produzione a cui erano stati promessi ben 32 milioni di dollari di budget. Il regista ci tentò ancora, nel 2002 e nel 2006, vennero fatti i nomi di Robert Duvall e poi di Ewan McGregor, ma ancora nulla, per un problema di diritti e di assicurazione Gilliam non poteva procedere.

Forse questa sarà la volta buona, le riprese dovrebbero cominciare nel prossimo autunno, ma visti i trascorsi è sempre meglio aspettare prima di cantare vittoria. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box