Ritratto di Claudio Mundo
Autore Claudio Mundo :: 6 Maggio 2015

La 32enne promessa del cinema italiano non smette di stupire; il suo "Le meraviglie" (premiato a Cannes nel 2014) sarà distribuito entro l'anno nelle sale americane da Oscilloscope Laboratories

Alice Rohrwacher, premiata a Cannes nel 2014

Oscilloscope Laboratories ha annunciato di aver acquistato da Match Factory i diritti per la distribuzione del film Le meraviglie, opera italiana della giovane Alice Rohrwacher vincitrice del Grand Prix speciale della Giuria a Cannes 2014. Le meraviglie raccontava di quattro sorelle che fanno parte di una famiglia di apicoltori e che trascorrono le loro giornate di lavoro, scandite dai ritmi agricoli, in un casale sperduto della campagna umbra ai confini della Toscana. Questo loro piccolo mondo viene poi stravolto dall’arrivo della realtà industrializzata, nella fattispecie di una troupe televisiva (capeggiata da Monica Bellucci) che cerca di coinvolgere la famiglia nel dedalo di concorsi televisivi e reality show. Alcune di loro, cederanno alle tentazioni delle “meraviglie” di quel mondo fatto di lustrini e paillettes. Il film, tutto girato in Toscana, è stato successivamente presentato ai Film Festival di New York, Londra e Rotterdam. Le meraviglie dovrebbe essere distribuito entro la fine dell’anno.

Alice Rohrwacher, classe 1981, è una delle grandi speranze del cinema italiano: Le meraviglie è la sua opera seconda dopo Corpo celeste del 2011, presentato alla Quinzaine des réalisateurs e vincitore del Nastro d'Argento come migliore opera prima nel 2012. Le meraviglie ha probabilmente tanto di autobiografico, considerato che il papà tedesco di Alice fa l’apicoltore sulle colline ternane. Lo scorso anno, il presidente di giuria di Cannes, Jane Campion, aveva motivato così la sua scelta: “Le meraviglie è un film profondo e spirituale, pieno di poesia, ben recitato e costruito, tanto che alla fine qualcuno si è commosso. Ma è l'insieme del lavoro di Alice Rohrwacher che tocca il cuore”.

[Leggi anche: Alla scoperta de Le meraviglie, secondo film di Alice Rohrwacher]

Molto emozionata, come confermato da Monica Bellucci, Rohrwacher aveva replicato: “Ringrazio un po' tutti, ma soprattutto la casa di produzione che fa spesso sue le tante nuove energie che ci sono in Italia e che a volte faticano ad uscire. Sono frastornata, domani mi sveglio e capirò se è un sogno”. Sorella minore della più famosa Alba Rohrwacher, Alice sta finalmente riuscendo a imporre il suo talento. La notizia dell’acquisto dei diritti da parte di Oscilloscope (fondata nel 2008) l’avrà sicuramente portata al settimo cielo.

Il trailer ufficiale di "Le meraviglie"

Categorie generali: 

Facebook Comments Box