Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 29 Luglio 2014

L'attore italiano tornato alla ribalta con "I Cesaroni" decide di investire energie in una produzione sui barconi dell'immigrazione clandestina. Amendola sta lavorando a una fiction RAI sulla storia dei 650 migranti salvati dalle acque nel 2008

Claudio Amendola tra Guardia Costiera e clandestini

Claudio Amendola si impegna per il sociale. La scelta dell'attore italiano che dovrebbe concretizzarsi il prossimo anno è una fiction per la RAI sull'immigrazione clandestina e sui cosiddetti barconi che infestano le acque del Mediterraneo, spesso portatori di morte per chi crede di trovare in essi una via di fuga. A tal proposito, l'attore si era, di recente, prestato a uno spot per la Guardia Costiera italiana al fine di sensibilizzare la tutela dei mari, della povera gente che arriva in cerca di ospitalità, e anche dei confini. L'obiettivo è quindi preciso da parte del protagonista del successo (in Mediaset) I Cesaroni, che ha rimesso l'attore su binari di primo piano nella cinematografia italiana. 

La vicenda sviluppata nella fiction riguarda la tragedia sfiorata nel 2008 nel mare di Sicilia, abituale scenario di questa situazione, dove vennero tratti in salvo 650 migranti durante una tempesta che li avrebbe di certo portati alla morte. I disgraziati erano a bordo di due barconi, come sempre stipati all'inverosimile, e l'eroe della storia fu Achille Selleri, responsabile della capitaneria di porto di Lampedusa, che fece di tutto per far scattare l'allarme e fare intervenire i soccorsi prima dell'inevitabile sciagura. Ovviamente il ruolo di Selleri sarà ricoperto dall'attore romano. La sceneggiatura è affidata a Laura Luppoli e Andrea Purgatori e quest'ultimo potrebbe anche mettersi dietro la macchina da presa. La produzione, DAP Italy, dovrebbe iniziare le riprese il prossimo autunno; la miniserie è prevista sulle reti RAI per il 2015.

Claudio Amendola ha esordito proprio nel 2014 come regista con La mossa del pinguino, che ha anche sceneggiato; l'altra esperienza alla scrittura fu in Il ritorno del Monnezza di Carlo Vanzina (2005), che ebbie dubbia fortuna. Le sue ultime interpretazioni sul grande schermo sono state Viaggio in Italia - Una favola vera di Luca Miniero e Paolo Genovese (2007), Capitan Ago di Massimo Ferrari (2008), La fisica dell'acqua di Felice Farina (2010), Bar Sport di Massimo Martelli (2011) e Cha cha cha di Marco Risi (2013).

Categorie generali: 

Facebook Comments Box