Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 19 Maggio 2014

Il film biografico Callas, firmato Niki Caro, si concentrerà in particolare sulla tormentata relazione tra la cantante d'opera e l'armatore Aristotele Onassis. La co-produzione Europa/Australia vedrà set in Italia, Francia e Repubblica Ceca

Maria Callas e Aristotele Onassis

Niki Caro dirigerà Callas, un biopic che si concentrerà sulla vita privata della grande cantante d'opera Maria Callas e sulla sua celeberrima relazione con il ricchissimo Aristotele Onassis. La regista e sceneggiatrice neozelandese si occuperà anche di soggetto e sceneggiatura; il suo ultimo lavoro, ora in post-produzione, è McFarland con Kevin Costner, previsto nelle sale in autunno e rilasciato dalla Disney.

Niki Caro ha espresso la sua ammirazione per Maria Callas, "una donna così potente e un'artista, ma anche inguaiata e penalizzata in questa relazione così distruttiva". Si tratta di una co-produzione Europa/Australia, prodotta da Guido, Nicola e Marco De Angelis del gruppo italiano De Angelis e Rene Bastian e Linda Moran di Belladonna Prods. (New York), con il finanziamento anche di Brett Thornquest dell'australiana Eclectic Vision. In tardo autunno inizieranno i sopraluoghi in Italia, Francia e Repubblica Ceca. I produttori stanno ora ragionando sui ruoli principali del cast.

La relazione tra la Callas e Onassis ha già incontrato l'interesse del grande e del piccolo schermo, come dimostrano i film Il magnate greco del 1978 con Anthony Quinn, Onassis del 1988 con Raúl Juliá e la miniserie tv Callas e Onassis del 2005 con Luisa Ranieri.

Tag: 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box