Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 30 Settembre 2015

Tra i documentari più imperdibili dell'anno, figura sicuramente "Hitchcock/Truffaut" di Kent Jones, che vede in scena i fantasmi dei due maestri, approfonditi da cineasti odierni quali Scorsese, Fincher, Wes Anderson e altri

Truffaut e Hitchcock

Da queste parti non siamo esattamente fan dei documentari, ma ogni tanto arrivano quelle opere che innescano un irrimediabile hype anche tra i nostri critici meno propensi al genere. Una di queste è decisamente Hitchcock/Truffaut di Kent Jones, che esplora l'eredità lasciata dai due maestri. Il libro storico di Truffaut, Il cinema secondo Hitchcock, è ovviamente una delle nostre bibbie, un testo sacro che abbiamo praticamente imparato a memoria durante i nostri anni più turbolenti di cinefilia combattiva, e l'operazione condotta da Jones potrebbe esserne proprio il sequel ideale: oggi, 2015, continuare a sviscerare il cinema (di Hitchock e non), usando le parole di alcuni tra gli autori più celebrati del panorama.

La squadra messa in campo dall'autore è impeccabile, e tra registi pluripremiati e nomi da standing ovation, troviamo, tra gli altri, Martin Scorsese, David Fincher, Arnaud Desplechin, Kiyoshi Kurosawa, Wes Anderson, James Gray, Olivier Assayas, Richard Linklater, Peter Bogdanovich e Paul Schrader. Metteurs en scène e teorici, professori e fonti d'ispirazione, nomi che hanno plasmato il cinema contemporaneo per come lo conosciamo, magari partendo proprio da due icone come Truffaut e Hitchcock.

[Leggi anche: Finalmente proiettato "Los 4 golpes", cortometraggio "inedito" di François Truffaut]

Insomma, un'imperdibile lezione, un simposio da sviscerare in ogni suo singolo discorso e concetto. Presentata allo scorso Festival di Cannes, la pellicola ha poi fatto il giro del mondo passando per Telluride, Deauville, Toronto, San Sebastian, Londra, e, prossimamente, Mill Valley, Chicago e New York. E in Italia? La prima nazionale avverrà alla Festa del Cinema di Roma il 20 ottobre, mentre nel resto delle sale arriverà in primavera. In attesa, godiamoci intanto il trailer: 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box