Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 12 Ottobre 2014

Da uno script che evoca lo tsunami del 1934 in Norvegia, "The Wave" scommette sulle previsioni reali di una futura tragedia naturale nel paese scandinavo. Delicata commistione di realtà e finzione e grande budget per il primo disaster movie nordico

The Wave

Il regista norvegese Roar Uthaug sta preparando il primo disaster movie della storia dell'intera Scandinavia, che si chiamerà The Wave (in lingua originale Bølgen). Il film, per il quale è stato stanziato un budget di quasi 8 milioni di dollari (circa 50 milioni di corone norvegesi), racconterà la tragedia a seguito di uno tsunami che si prevede colpirà la Norvegia in un momento imprecisato del futuro prossimo.

La trama è legata alla memoria di un avvenimento comparabile avvenuto il 7 aprile del 1934, quando due milioni di metri cubi di roccia, staccatisi dalla parete della montagna Langhamaren, caddero rovinosamente da un'altezza di 700 metri nel fiordo presso il villaggio norvegese di Tafjord, scatenando un'onda alta 85 metri che causò la morte violenta di 40 persone. L'evento fu il più grave disastro naturale nella storia della Norvegia nel XX secolo.

Oggi come oggi, una crepa di 700 metri all'interno dell'Åkneset Fjell, conosciuto anche come Fjell of Death, si espande di 10-15 centimentri ogni anno: questo causerà realmente una valanga rocciosa in futuro, che porterà a uno tsunami nel fiordo che distruggerà qualsiasi cosa prima di raggiungere la cittadina di Geiranger. La notizia, appresa dal produttore Martin Sundland circa sette anni fa, è stata il fattore scatenante dell'intero progetto e la sua casa di produzione, Fantefilm Fiksjon, si impegnerà nella post-produzione dell'ambiziosa pellicola. Sundland risente del fascino di una tragedia inevitabile destinata a ripetersi.

[Ti può interessare: I grandi disastri della storia. Dalla peste di Atene allo tsunami asiatico]

La produzione si muove in location esterne in Norvegia, mentre per gli interni si opta per alcuni studi in Romania. Il cast include Kristoffer Joner, Ane Dahl Torp, Eili Harboe e Jonas Hoff Oftebro. Lo script, basato su un esperto geologo che si trova separato dalla sua famiglia solo 10 minuti prima di sapere che il disastro avrà luogo, è curato da John Kåre Raake e Harald Rosenløw-Eeg. Il film sarà distribuito nelle sale cinematografiche nell'agosto 2015 da Nordisk Film Distribusjon.

[Leggi anche: In Islanda preparativi per il primo Stockfish Film Festival]

Sundland, che in passato ha prodotto il premiato Ragnarok di Mikkel Brænne Sandemose, ha dichiarato che per una delle scene chiave del film è stato costruito un intero corridoio di hotel in un bacino artificiale, poi demolito dall'arrivo impetuoso di 40.000 litri di acqua. La sequenza è stata una delle più costose della storia del cinema norvegese.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box