Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 17 Giugno 2015

Nuove piattaforme di Video On Demand nella nostra rete. L'ultima è indiefilmchannel.tv, che offre ai cinefili oltre 1000 titoli di film indipendenti provenienti da tutto il mondo, tra cui molti italiani che non trovano una distribuzione nelle sale

indiefilmchannel.tv

Sempre più piattaforme di Video On Demand tra i siti italiani, a conferma di quanto stiano perennemente cambiando le abitudini e le usanze di spettatori e cinefili, a quanto pare ogni giorno più slegate dalle tradizionali sale cinematografiche. Tra i portali che offrono il servizio, particolare attenzione meriterebbe sicuramente il neonato indiefilmchannel.tv, che al contrario di altri servizi più mainstream, offre invece la visione di pellicole per lo più inedite e mai distribuite nel nostro territorio, tra film indipendenti italiani e scoperte festivaliere dai più rinomati eventi internazionali. Insomma, oro puro, sopratuttto per quegli appassionati costantemente affamati di visioni controcorrenti e possibili sorprese. 

Realizzato in collaborazione con il Rome Independent Film Festival (RIFF), ad oggi indiefilmchannel.tv vanta già oltre 1000 titoli tra corti e lungometraggi, i quali spaziano dal documentario all'horror, passando per l'animazione e il dramma. Tra i film disponibili per essere visualizzati, anche l'ultimo vincitore del festival capitolino, Kebab & Horoscope del polacco Grzegorz Jaroszuk, commedia che vede protagonista un gruppo di perdenti pronti a cambiare le proprie vite grazie all'aiuto di due geni del marketing. La pellicola, già in concorso al Karlovy Vary e al Festival di Cleveland, è stata anche premiata all'ultimo Raindance, rinomato evento internazionale dedicato alle produzioni indie. 

[Leggi anche: Il futuro del cinema dipende dal VOD (video on demand)?]

Ancora: spazio anche per molti film dalle tematiche omosessuali presentati al Festival di Berlino negli ultimi anni, così come alle più recenti pellicole indipendenti dalla Polonia, senza ovviamente dimenticarsi la sezione dedicata alle opere seriali. I prezzi per lo streaming variano da 2,99 euro a 3,99, mentre chi fosse interessato sopratuttto ai cortometraggi, con un abbonamento mensile di 5 euro si potrà avere accesso a tutto il catalogo short che comprende circa 500 titoli. Da pochi giorni, inoltre, tutte le funzionalità della piattaforma sono anche accessibili da device mobili quali tablet e smartphone IOS / Android.

Un'interessantissima vetrina quindi, nonché una valida alternativa di distribuzione per quelle opere italiane che non riescono ad arrivare nelle nostre sale. In bocca al lupo ad indiefilmchannel.tv!

Categorie generali: 

Facebook Comments Box