Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 26 Ottobre 2016

Da "Scream" di Wes Craven a "L'armata delle tenebre" di Sam Raimi, ecco alcuni divertentissimi horror da guardare a Halloween

L'armata delle tenebre

E chi ha detto che gli horror debbano per forza spaventare? Diversi, infatti, i titoli diventati dei must non tanto per la paura che hanno arrecato agli spettatori, quanto per la spassosità con cui sono riusciti a unire il genere a toni umoristici immediatamente cult. 

Come non pensare, ad esempio, al primo Scream realizzato da Wes Craven nel 1996? Il maestro non solo è riuscito a riscrivere le regole dello slasher rilanciandolo alle grandi masse, ma ci ha anche fatto un autentico regalo cinefilo carico di scanzonate citazioni tutte da godersi con un gioioso sorriso fra le labbra. E per quanto il primo rimanga irraggiungibile, pure i successivi sequel non sono affatto male!

Che dire, poi, del dittico La casa 2 e L'armata delle tenebre? Il primo La casa era pura esplosione di geniale e ansiosa paura, ma coi sequel, Sam Raimi ha deciso di abbracciare il delirio svoltando nei territori delle risate più contagiose e cool, fino a virare nello slapstick. A vincere è soprattutto l'Ash di Bruce Campbell, trasformato da personaggio "serio" a icona pop.

Andando in questi anni più recenti, due sono invece i titoli che sentiamo di consigliarvi: da una parte, Tucker and Dale vs Evil di Eli Craig, pura esplosione di gag con cui sganasciarsi dal ridere; il tutto, mescolato a una buona dose di sanguinoso splatter. Dall'altra, il cult What We Do in the Shadows di Jemaine Clement e Taika Waititi, mockumentary su un gruppo di vampiri neozelandesi e i loro problemi quotidiani. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box