Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 15 Agosto 2015

Da "I sette samurai" di Akira Kurosawa a "In the Mood for Love" di Wong Kar-wai, ecco i 10 migliori film asiatici della storia del cinema secondo una giuria di registi, critici e direttori artistici radunati dal Festival di Busan

In the Mood for Love

I 10 migliori film asiatici della Storia del Cinema? A decretare una classifica in proposito, il Busan Film Festival, ovvero niente di meno che l'evento cinematografico più importante del continente orientale. Per l'occasione, sono stati chiamati al voto 73 giurati composti da registi (come Apichatpong Weerasethakul, Mohsen Makhmalbaf e Bong Joon-ho), critici (tra cui Jonathan Rosenbaum, Hasumi Shigehiko e Tony Rayns) e programmatori di festival.

Il titolo al numero uno? Sembrerebbe ovvio, ma è nuovamente Viaggio a Tokyo di Yasujiro Ozu, che già troviamo in cima a tantissime altre classifiche (tra cui quella curata dal British Film Institute con diversi registi internazionali come votanti). Giapponese è poi anche la seconda posizione, occupata da Rashomon di Akira Kurosawa, pietra miliare diventata, nel corso degli anni, un vero e proprio stile narrativo poi ripreso da molte altre pellicole, e basti pensare al più recente Hero di Zhang Yimou.

La medaglia di bronzo va invece a Wong Kar-wai, e più in particolare a In The Mood For Love, romance del 2000 che vedeva come protagonisti Tony Leung Chiu-wai e Maggie Cheung. Probabilmente del regista hongkonghese avremmo preferito un altro titolo (magari Hong Kong Express o Angeli perduti), ma in fondo, va bene anche così. A chiudere le prime quattro posizioni, l'imprescindibile trilogia di Apu firmata da Satyajit Ray.

[Leggi anche: Wong Kar-wai o John Woo? I 100 migliori film cinesi della storia del cinema]

Insomma, trattasi di una classifica abbastanza variegata e interessante. Con la consapevolezza che ogni tipo di lista (o di premio) non è altro che il riflesso di criteri, scelte e gusti estetici personali. Ecco la top 10 al completo del Busan Film Festival, che in verità sarebbe una top 11 causa ex aequo:

1) Viaggio a Tokyo (1953) Ozu Yasujiro (Giappone)
2) Rashomon (1950) Kurosawa Akira (Giappone)
3) In the Mood for Love (2000) Wong Kar Wai (Hong Kong)
4) La trilogia di Apu (1955/1956/1959) Satyajit Ray (India)
5) Città dolente (1989) Hou Hsiao-hsien (Taiwan)
6) I sette samurai (1954) Kurosawa Akira (Giappone)
7) A Brighter Summer Day (1991) Edward Yang (Taiwan)
8=) Spring in a Small Town (1948) Fei Mu (Cina)
8=) Still Life (2006) Jia Zhangke (Cina)
10=) The Housemaid (1960) Kim Ki-young (Corea del Sud)
10=) Close-Up (1990) Abbas Kiarostami (Iran) 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box