Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 12 Febbraio 2016

Palloni da spiaggia con i piedi e gatti telepatici, i film con gli extraterrestri più improbabili di sempre

Il gatto venuto dallo spazio

Esistono centinaia di persone che affermano di essere entrate in contatto con una qualche tipologia di vita aliena. Nonostante ciò nessuno possiede una fotografia di un extra-terrestre e proprio per questo il cinema, e l’arte in generale, si possono sbizzarrire inventando le forme più disparate, creando oggetti e individui di pura fantasia. A volte si somigliano, altre sono entrati a pieno titolo nel nostro immaginario, ci sono dei casi però in cui gli alieni dei film sono ancora più bizzarri di quanto ci si aspetti.

Dark Star
Non c’è mancanza di stravaganza nel primo esperimento di un futuro regista di culto come John Carpenter. Girato poco dopo essere uscito dalla scuola di cinema con appena 60 mila dollari di budget è in parte una commedia e in parte una satira del genere fantascientifico. La creatura aliena mascotte di una squadra di astronauti non è nient’altro che un pallone da spiaggia con i piedi.

Battaglia per la Terra
Il tentativo di John Travolta, deciso a tornare sulla cresta dell’onda dopo la speranza che gli aveva dato Pulp Fiction, è una delle parabole più deludenti di Hollywood. Battaglia per la Terra è considerato uno dei peggiori film di sempre in cui l’ex divo de La febbre del sabato sera interpreta un essere alieno dall’aspetto decisamente discutiibile, a metà tra un rastafariano e il cantante di una cover band dei Kiss.

Howard e il destino del mondo
Che la Marvel sia in grado di trasformare qualsiasi suo fumetto in un blockbuster oggi è un dato di fatto, ma negli anni Ottanta – quando la casa editrice non possedeva anche una casa di produzione e non si avevano gli stessi effetti speciali di adesso – il risultato non era così ovvio. In questo caso l’alieno arriva a Cleveland e ha le sembianze di un grande papero parlante.

[Leggi anche: Ipotetici alieni in "The Visitor - Un incontro ravvicinato", presto nelle sale italiane]

Il gatto venuto dallo spazio
Bisogna essere ben predisposti a riguardo e amare gli effetti speciali low-budget, ma vi possiamo assicurare che la filmografia in live-action della Walt Disney degli anni Settanta può riservare grandi sorprese. Il titolo non lascia dubbi, l’alieno è proprio un gatto che comunica telepaticamente con gli esseri umani attraverso un collare a dir poco speciale. 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box