Abbonamento Annuale Completo al canale di informazione libera

Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 22 Aprile 2016

Alcuni rifacimenti di film sono stati dei fallimenti che non hanno convinto

Red Dawn

Il cinema non è mai stato ostaggio dei remake o dei reboot (tutti anglicismi per indicare il rifacimento di film del passato più o meno lontano) come in questi anni. Questo però non vuol dire che sia un fenomeno appena nato. Che gli sceneggiatori abbiano esaurito le storie è poco probabile, allora perché investire denaro su qualcosa che è già stato raccontato? A volte il secondo tentativo è migliore (vedi Mad Max: Fury Road ad esempio), ma ci sono dei casi in cui il remake proprio non era necessario, vediamone alcuni:

I Flintstones 
Questo è il caso in cui si è preso un prodotto divertente (la fortunata serie di cartoni animati di Hanna-Barbara) e lo si è trasformato in qualcos’altro di indefinito. La trama sembra non attenersi troppo alle atmosfere originali e Rick Moranis in versione Barney con caschetto biondo è una cosa che vorremmo poter dimenticare.

Il prescelto
Si tratta del remake di The Wicker Man del 1973, ma in questa versione il thriller proprio non decolla. Per di più come protagonista c’è un Nicolas Cage nei panni di un agente di polizia che rimane vittima di un complotto organizzato da una comunità matriarcale adepta a riti pagani. Il film diretto da  Neil LaBute fu un disastro al botteghino e ottenne un bel po’ di nomination ai Razzie Awards.

A testa alta
Non è per essere materialisti, ma fa quasi rabbia pensare che per un film così siano stati spesi 46 milioni di dollari (con un incasso che ha raggiunto i 57 milioni). A testa alta è il rifacimento di Un duro per la legge, film del 1973 basato sulla storia vera di Buford Pusser, ex lottatore di wrestling poi diventato sceriffo.

[Leggi anche: "Starman" di John Carpenter avrà un remake diretto da Shawn Levy]

Red Dawn
Il primo Red Dawn, datato 1984, aveva vinto il Guinness dei primati come film più violento di sempre. È un riflesso della Guerra Fredda, ambientato in un’America che rischia l’invasione sovietica e viene difesa da un gruppo di adolescenti. Nel remake del 2012 i russi diventano coreani, ma la storia perde di senso, l’operazione non riesce.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box

Per condividere o scaricare questo video: TV Animalista