Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 5 Maggio 2014

Cineteca Nazionale organizza una retrospettiva per ricordare Enrico Maria Salerno. L'attore moriva 20 anni fa, lasciando un repertorio di interpretazioni drammatiche che hanno segnato il dopoguerra

Enrico Maria Salerno

Vent'anni fa moriva uno degli attori più talentuosi e seri del dopoguerra italiano. "Serio" non a caso, visto che la tradizione italiana annovera numerose pellicole incentrate su sagome comiche e personaggi caricaturali, pur drammatici; Enrico Maria Salerno non era una di queste maschere, non era un istrione della famosa Commedia all'italiana, bensì un esempio di attore drammatico tra i più sfruttati per la sua capacità di interiorizzare, nella recitazione, drammi psicologici e conflitti insostenibili. 

Per questo Cineteca Nazionale ha deciso di omaggiare il ricordo del grande interprete con un week-end interamente dedicato a film che mettano in risalto le capacità di Salerno, con una serie di proiezioni da venerdì 16 maggio a domenica 18. L'obiettivo è proporre al pubblico interpretazioni che spingano alla riflessione in una maniera tale da ricordare tanto l'attore quanto il periodo storico in cui questi film sono stati girati. Ci sono firme d'autore come quelle di Mario Monicelli e di Antonio Pietrangeli, così come opere dirette dallo stesso attore, che decise anche di mettersi alla prova anche dall'altra parte della macchina da presa, sempre con tematiche intime e sociali. La Rassegna si avvale della collaborazione del Centro Studi Enrico Maria Salerno.

Il programma dei film:

venerdì 16
 –– 17.00 Estate violenta di Valerio Zurlini (1959, 98')
 –– 19.00 Smog di Franco Rossi (1962, 101')
 –– 21.00 Io la conoscevo bene di Antonio Pietrangeli (1965, 117')

sabato 17
 –– 17.00 L'estate di Paolo Spinola (1966, 88')
 –– 19.00 Le stagioni del nostro amore di Florestano Vancini (1966, 105') 
 –– 21.00 L'armata Brancaleone di Mario Monicelli (1966, 119')
 
domenica 18
 –– 17.00 L'uccello dalle piume di cristallo di Dario Argento (1970, 97')
 –– 19.00 Cari genitori di Enrico Maria Salerno (1973, 94')
 –– 21.00 Eutanasia di un amore di Enrico Maria Salerno (1978, 110')

Categorie generali: 

Facebook Comments Box