Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 16 Ottobre 2015

Giunto alla ventunesima edizione, il festival svizzero è molto attento alle contaminazioni tra generi e media

Festival Tous Ecrans

Il Geneva International Film Festival Tous Ecrans non è semplicemente un festival del cinema che si tiene in Svizzera dal 6 al 14 novembre prossimo. È molto di più, perché è una manifestazione che vuole guardare oltre il presente, o per lo meno guardarlo più a fondo, indagando i rapporti che la settima arte intrattiene con la televisione e gli altri media.

Diretto da  Emmanuel Cuénaud, il festival giunto alla ventunesima edizione, propone quindi un programma ricco, giovane, innovativo ma sempre attento alla storia e ai maestri.

La retrospettiva di quest’anno è dedicata all’olandese Anton Corbijn, fotografo e regista che ha sempre avuto un occhio di riguardo per la musica. Come molti altri suoi colleghi, Corbijn ha girato diversi videoclip (Nirvana, U2, Depeche Mode) ed è autore del dolente Control, biopic dedicato al front man dei Joy Division.

Nella competizione internazionale invece si potranno vedere, tra gli altri, La peur di Damien Odoul, film ambientato durante la Prima Guerra Mondiale già vincitore del premio Vigo, Babai di Visar Morina in cui si racconta un rapporto padre-figlio nel Kosovo degli anni Novanta e Louisiana – The Other Side. E bisogna dirlo, l’ultimo film di Roberto Minervini, documentario sulla desolazione di una comunità prigioniera della tossicodipendenza, è davvero uno splendido modo per rappresentare il cinema italiano all’estero. Nella sezione Highlight Screenings si avrà invece modo di recuperare Eisenstein in Messico, racconto per gli amanti del cinema e della rivoluzione diretto da Peter Greenaway.

[Leggi anche: La Svizzera celebra Jean-Luc Godard con un premio alla carriera]

Il Geneva International Film Festival Tous Ecrans propone anche – come del resto cominciano a fare diverse realtà – uno spazio riservato alla serialità televisiva. L’Italia in quest’ambito sarà rappresentata da 1992, la serie prodotta da Wildside che in patria ha diviso critica e pubblico, ma che in ogni caso ha destato interesse e dibattiti.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box