Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 18 Febbraio 2015

L'edizione 2014 del Festival di Venezia ha ospitato film di buon livello, come "Anime nere" e "Il giovane favoloso": a questi, nella rassegna organizzata a Zagabria, si aggiungono altri film e documentari rigorosamente di produzione italiana

Il giovane favoloso

Ben dieci film italiani passati allla Mostra di Venezia 2014 caratterizzano la seconda edizione di "Venezia a Zagabria", iniziata ieri, martedì 17 febbraio 2015, nella capitale croata e che continuerà  fino a sabato 21 febbraio nello storico Kino Europa. La rassegna è organizzata dalla Biennale di Venezia – presieduta da Paolo Baratta – in collaborazione con l’Istituto Italiano di Cultura di Zagabria.

Avvia la prova gratuita su MUBI

Tra i 10 film italiani dell'edizione 71 della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia – diretta da Alberto Barbera – che saranno presentati a Zagabria, in particolare quattro sono opere del Concorso: Anime nere di Francesco Munzi, Il giovane favoloso di Mario Martone, Hungry Hearts di Saverio Costanzo e Pasolini di Abel Ferrara.

Per la sezione Orizzonti ci sono invece: La vita oscena di Renato De Maria e Senza nessuna pietà di Michele Alhaique. Per la sezione Fuori Concorso: Perez. di Edoardo De Angelis e Italy in a Day - Un giorno da italiani di Gabriele Salvatores. Per la sezione Venezia Classici: Una giornata particolare di Ettore Scola e il documentario Donne nel mito: Sophia racconta la Loren di Marco Spagnoli.

[Leggi anche: Recensione di Anime nere | Una spietata storia di vita e malavita]

Una serie di pellicole davvero notevoli, che includono nomi importanti come Gabriele Salvatores, Mario Martone ed Ettore Scola. Si è scelto anche il lavoro discusso di Ferrara su Pasolini, interpretato da Willem Dafoe. L'idea Italy in a day si è rivelata vincente almeno per l'ammontare di amatori che si sono interessati al progetto, anche se il risultato finale non è stato proprio il massimo della compattezza e pare essere stato costruito un po' come lenitivo del periodo difficile che sta affrontando l'Italia.

A Zagabria sarà ospite Peppino Mazzotta, interprete di Anime nere di Francesco Munzi, che aprirà la rassegna (Kino Europa). Analoghe iniziative sono state realizzate negli anni scorsi dalla Biennale di Venezia per la promozione del cinema italiano nel mondo: dal 2005 in Brasile, dal 2006 in Russia, dal 2009 in Cina, dal 2012 in Corea e dal 2014 in Croazia, Libano e Singapore.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box