Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 9 Ottobre 2015

L'attore britannico - al cinema dal 5 novembre con "Spectre" - sembra non voler vestire ancora i panni dell'agente 007

Daniel Craig in "007 Spectre"

Daniel Craig non dev’essersi divertito troppo sul set dell’ultimo 007, in uscita il 5 novembre nelle sale italiane.

In Spectre l’attore britannico, diretto da Sam Mendes, interpreta per la quarta volta l’agente segreto James Bond, ma per quanto riguarda il prossimo capitolo cinematografico niente risulta chiaro. Infatti non si sa ancora se Craig tornerà a vestire i panni dell’iconico agente o se deciderà di cedere l’ambito ruolo ad un altro collega. Sono già stati fatti nomi come Idris Elba o Damien Lewis: uno di loro potrebbe essere  candidato a indossare il completo simbolo dell’eleganza maschile e ad avviare il motore della prossima Aston Martin.

Le ultime dichiarazioni di Craig, a dire il vero, non lasciano ben sperare: l’attore afferma, infatti, che piuttosto di girare un nuovo 007 preferirebbe tagliarsi i polsi.

[Leggi anche: James Bond, ecco il trailer del prossimo "Spectre"]

Nemmeno questa presa di posizione però può considerarsi definitiva: alla rivista Time Out, infatti, l’attore inglese ammette anche che il compenso potrebbe essere una delle motivazioni che lo convincerebbero a tornare su un set di 007, un ambiente lavorativo certo non facile da sostenere a livello fisico. Basta dunque – almeno per un po’ di tempo – con Martini agitati non mescolati, allenamenti sfiancanti e le richieste di atteggiarsi da spaccone. È tempo di dedicarsi a nuovi progetti e alla famiglia per il momento, James Bond può aspettare ancora un anno o due, poi si vedrà.

Craig lascia uno spiraglio futuro nei confronti del personaggio, cosa che invece non fa per quanto riguarda un suo possibile ingresso con un ruolo produttivo.

007 Spectre - Trailer ufficiale italiano

Categorie generali: 

Facebook Comments Box