Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 2 Novembre 2014

Più di 100 film dal lontano debutto nel 1962: Im Kwon-taek riceverà un meritato premio alla carriera al Singapore International Film Festival. Il veterano sudcoreano è non solo autore rispettato, ma anche maestro di blockbuster d'azione in patria

Im Kwon-taek

Il regista coreano Im Kwon-taek sarà onorato con un premio alla carriera alla venticinquesima edizione del Singapore International Film Festival questo dicembre; l'annuncio è arrivato mercoledì dagli organizzatori, felici di omaggiare il regista che fu premiato al Festival di Cannes per Ebbro di donne e di pittura (Chihwaseon) con il Prix de la mise en scène.

Il settantottenne Im si guadagna l'Honorary Award per "il suo contributo continuativo lungo la carriera allo sviluppo dell'industria cinematografica". La cerimonia di consegna del premio è prevista per la serata del 13 dicembre all'interno della manifestazione che decorrerà dal 4 al 14 del mese. Atteso per l'occasione uno speciale showcase dei lavori del veterano asiatico tra i quali Mandara (1981), Village of Haze (1982) e Revivre (2014), il suo centoduesimo film presentato in anteprima al Festival di Venezia.

[Leggi anche: Takashi Miike fra sparatorie e vampiri in Yakuza Apocalypse]

Il più che prolifico regista - appunto con 102 titoli all'attivo - ha iniziato a firmare regie nel lontano 1962 con il film di debutto Farewell to the Duman River. Im si è costruito una reputazione grazie al ritratto sapiente delle tradizionali tematiche e dell'estetica coreane attraverso tutti i suoi film, come il sopracitato e premiato a Cannes interpretato dalla star di Oldboy Choi Min-sik.

[Leggi anche: Jackie Chan in un kolossal storico: Cina contro Roma]

Oltre a essere una presenza fissa e vincente ai festival internazionali con pellicole d'autore e lavori prestigiosi, che gli hanno assicurato 13 premi e 14 nomination nelle manifestazioni più importanti come Berlino, Chicago, Telluride, César Awards, Shanghai e Mosca, il veterano sudcoreano ha anche realizzato dei blockbuster casalinghi, film d'azione e drammi che hanno sbancato il box-office in Corea del Sud. A Busan è stato aperto lo scorso anno un museo dedicato a lui.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box