Ritratto di Luca Carbonaro
Autore Luca Carbonaro :: 1 Dicembre 2016

Il celebre artista poliedrico americano John Waters ha pubblicato la sua classifica dei migliori film del 2016

John Waters

Puntuale come ogni anno, il celebre regista, sceneggiatore ed attore americano John Waters, ha pubblicato in data odierna la sua classifica dei migliori film del 2016. Una lista molto variegata che va dal trascurato Krisha di Trey Edward Shultz ad Elle di Paul Verhoeven, Like Cattles Towards Glow di Dennis Cooper e così via. Eccola nella sua interezza:

1. Krisha (Trey Edward Shults)
Dopo diversi anni di assenza, Krisha passa una vacanza con la famiglia. Essa si avvale di questi momenti per riparare gli errori passati, cucinare il tacchino tradizionale e dimostrare alla sua famiglia che è migliorata. Ma il delirio di Krisha li fa entrare in una vacanza che non potranno più dimenticare.

2. Tickled (David Farrier and Dylan Reeve)
Il giornalista David Farrier si imbatte in una misteriosa competizione online all'apprenza innocua. Ben presto capirà, suo malgrado, che si tratta di una storia reale più strana di una fiction.

3. Everybody Wants Some!! (Richard Linklater)
Nel 1980 Jake Bradford si trasferisce al college e prende possesso di un'abitazione insieme ai suoi compagni della squadra di baseball universitaria. Tra cameratismi e qualche conflitto interno al gruppo, tra notti folli alla perenne ricerca di conquiste femminili, Jake inizia un percorso di crescita che lo porterà anche a trovare l'amore.

4. Roar (Noel Marshall)
Noel Marshall interpreta Hank, un ricercatore che sta portando avanti uno studio sul comportamento dei felini africani nel loro habitat naturale. Hedren, come nella vita reale, recita la parte di sua moglie. Melanie Griffith, la figlia di Hedren, recita la parte della figlia: anche i due veri figli della coppia recitano nel film. La trama, piuttosto scarna, racconta l’arrivo in Africa della famiglia di Hank, il quale però a causa di un disguido non riesce a farsi trovare al momento del loro arrivo, lasciandoli in balia dei suoi “amici”.

5. Wiener-Dog (Todd Solondz)
ll seguito di Fuga dalla scuola media di Todd Solondz, un film indipendente corale. Una delle storie sarà incentrata su Dawn Wiener, soprannominata senza pietà "Weiner Dog". Attorno a lei ci sono altre persone, la cui vita è stata ispirata o modificata da un particolare bassotto in grado di diffondere conforto e gioia.

6. Elle (Paul Verhoeven)
Il film racconta di Michelle, capo di un'azienda che produce videogiochi. Un giorno viene attaccata in casa sua da uno sconosciuto: rintracciarlo diviene presto per lei un'ossessione.

7. Julieta (Pedro Almodóvar)
Julieta, una professoressa di cinquantacinque anni, cerca di spiegare, scrivendo, a sua figlia Antia tutto ciò che ha messo a tacere nel corso degli ultimi trent'anni, dal momento cioè del suo concepimento. Al termine della scrittura non sa però dove inviare la sua confessione. Sua figlia l'ha lasciata appena diciottenne, e negli ultimi dodici anni Julieta non ha più avuto sue notizie. L'ha cercata con tutti i mezzi in suo potere, ma la ricerca conferma che Antia è ormai una perfetta sconosciuta.

8 Like Cattles Towards Glow (Dennis Cooper and Zac Farley)
Una serie di cortometraggi incentrati su dei giovani ragazzi gay alle prese con i loro problemi psicologici attraverso bizzarri giochi fetish e bizzarre espressioni.

9. Valley of Love (Guillaume Nicloux)
Isabelle e Gérard si incontrano nella Valle della Morte, in California per rispondere all'invito del figlio Michael, giovane fotografo suicidatosi sei mesi prima. Nonostante la situazione surreale e dolorosa, i due decidono comunque di seguire il percorso tracciato da Michael.

10. A Quiet Passion (Terence Davies)
La storia della grande poetessa statunitense Emily Dickinson, dai i giorni un cui era una giovane studentessa fino agli ultimi anni di vita, vissuti da reclusa e senza che il suo talento fosse riconosciuto.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box