Ritratto di Marco Rovaris
Autore Marco Rovaris :: 23 Aprile 2014

L'ex culturista darà ancora la voce a Hulk nell'atteso sequel di The Avengers. Lou Ferrigno aveva interpretato un cameo nei due film su Hulk di inizio millennio, ora torna in Avengers: Age of Ultron

Lou Ferrigno in Avengers: Age Of Ultron

Il rivale di Arnold Schwarzenegger nelle leggendarie sfide a suon di muscoli gonfiati di Mister Olympia torna per il personaggio che lo ha consegnato alla storia: (L'incredibile) Hulk. L'occasione, per Lou Ferrigno, arriva grazie alla produzione di Avengers: Age Of Ultron – recentemente passata per qualche ripresa anche in Val d'Aosta – dove il protagonista della storica serie tv degli anni Settanta tornerà a caratterizzare il mostro verde. Ma si tratta solo della voce, quindi i fan del bravo Mark Ruffalo si possono rilassare.

L'impegno di Ferrigno è infatti concernente esclusivamente il prestito della voce al dottor Bruce Banner una volta trasformatosi nell'erculeo e poco avvicinabile Hulk, proprio come nel precedente The Avengers, del 2012. Nelle trasposizioni del 2003 e del 2008 del fumetto Hulk – rispettivamente firmate da Ang Lee e da Louis Leterrier – Ferrigno aveva interpretato, in un cameo, il guardiano del laboratorio dove lavora il dottor Banner. In questi due film il ruolo di protagonista toccò a Eric Bana ed Edward Norton.

La serie tv L'incredibile Hulk (The Incredible Hulk) andò in onda dal 1977 al 1982, per un totale di cinque stagioni composte da episodi della durata di 45 minuti l'uno. Il successo della serie portò alla realizzazione, dopo qualche anno, di tre film, sempre per la tv: La rivincita dell'incredibile Hulk (1988), Processo all'incredibile Hulk (1989) e La morte dell'incredibile Hulk (1990).

 

Tag: 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box