Ritratto di Pierre Hombrebueno
Autore Pierre Hombrebueno :: 28 Settembre 2015

Un video di Watchmojo.com ci presenta le 10 migliori performance del grande Al Pacino. Cosa ci sarà al numero 1, "Quel pomeriggio di un giorno da cani" o "Scarface"? O magari "Carlito's Way"? Scopritela voi

Al Pacino

Pochi attori del panorama possono vantare una carriera come quella di Al Pacino: l'immancabile Oscar (più altre 7 nomination), 5 Golden Globe (compreso il premio alla carriera), 2 Emmy, l'inchino della critica ogni qualvolta faccia un'apparizione, e una filmografia che urla gloria grazie a pellicole come la trilogia de Il Padrino di Francis Ford Coppola, Quel pomeriggio di un giorno da cani di Sidney Lumet, Cruising di William Friedkin, ...e giustizia per tutti di Norman Jewison, Scarface e Carlito's Way di Brian De Palma, Dick Tracy di Warren Beatty, Heat – La sfida di e Insider – Dietro la verità di Michael Mann, Donnie Brasco di Mike Newell, Ogni maledetta domenica di Oliver Stone e tante tante altre.

Insomma, Pacino entra in scena e una forza magnetica ti trascina irrimediabilmente a fare uno standing ovation. Non è un segreto che sia uno dei migliori interpreti della sua generazione, ma quali sono le sue performance più memorabili? Impresa ardua scremare, ma per nostra fortuna ci ha pensato un video di Watchmojo.com, che in proposito ha stilato una top 10. Al numero 1? Il Padrino – Parte II di Coppola, pellicola che molti considerano addirittura migliore del suo predecessore; merito anche del nostro attore ovviamente, che veste i panni di Michael Corleone, qui immortalato nel suo momento di ascesa nel mondo della mala.

[Leggi anche: Al Pacino: "L’aereo della mia carriera è ancora in volo"]

La medaglia d'argento va invece a Quel pomeriggio di un giorno da cani, in cui l'attore interpreta un rapinatore braccato dalla polizia: in piena immersione nel più virtuoso dei metodi (Stanislavskij, ovviamente), Pacino cavalca la turbolenza della New Hollywood con una performance nervosissima, carica di ansia, di fragilità e umore elettrizzante. Un mood, questo, che l'attore avrebbe decisamente amplificato qualche anno dopo in Scarface di De Palma (posizione n° 3), dove, tramite le gesta dello spietato gangster Tony Montana, lo vediamo al top della sua agitata collera. Un personaggio larger than life quello di Montana, di quelli avvolti da una corazza di cultaggine, destinati a passare dal grande schermo all'immaginario popolare, dal buio del cinema alla leggenda, al meme, alle citazioni, alle parodie, alla memoria collettiva.

Il resto della classifica? Lo lasciamo scoprire a voi. Buona visione:

Tag: 

Categorie generali: 

Facebook Comments Box