Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 12 Marzo 2016

La pellicola è tratta dal romanzo "La tentazione di essere felice" di Lorenzo Marone, nel cast Renato Carpentieri, Elio Germano, Micaela Ramazzotti e Giovanna Mezzogiorno

Gianni Amelio

A distanza di tre anni dal suo ultimo film (il documentario Felice chi è diverso) Gianni Amelio è tornato dietro la macchina da presa e ha deciso di farlo in una delle città più vitali e affascinanti del nostro Paese, Napoli.

Il 10 marzo infatti sono iniziate le riprese di un film ancora privo di titolo, basato sul romanzo La tentazione di essere felice, uno dei casi editoriali degli ultimi mesi scritto da Lorenzo Marone.

Protagonista della storia è Cesare Annunziata, un vedovo settantasettenne noto nel suo palazzo per essere burbero e cinico. La sua vita scorre tranquilla, contornata dalla galleria di personaggi che gli abitano vicino, fino a quando non arriva Emma, una donna che subisce violenze dal marito e che silenziosamente chiede a Cesare di aiutarla.

Ad interpretare il protagonista c’è il napoletano Renato Carpentieri il quale in passato ha recitato per Nanni Moretti, Martone, Alice Rohrwacher e Gianni Amelio compreso in Porte aperte, film del 1990.

Il cast prevede la presenza anche di altri grandissimi esponenti del nostro cinema come Elio Germano, Micaela Ramazzotti e Giovanna Mezzogiorno.

Le riprese continueranno per tutto il mese di marzo e proprio in questi giorni su alcuni quotidiani si sono viste le foto del regista di Così ridevano girare all’interno della Galleria Umberto.

Il romanzo – edito da Longanesi e pubblicato anche in Germania, Gran Bretagna e altri paesi –  ha avuto un grande successo in Italia, ma non solo; è infatti stato notato anche nel mercato che si tiene in occasione della Berlinale e alla Fiera del Libro di Francoforte.

[Leggi anche: Gianni Amelio e Leonardo Di Costanzo al Bellaria Film Festival]

A produrre saranno la Pepito Produzioni di Agostino Sacca in collaborazione con Rai Cinema. Aspettiamo con gioia il prossimo lavoro di Gianni Amelio che sa sempre dimostrarsi un regista elegante e misurato, uno dei registi di cui possiamo andare fieri.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box