Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 24 Febbraio 2016

Tra i titoli che verranno distribuiti in Germania c'è ovviamente il vincitore del Festival, "Fuocoammare" di Gianfranco Rosi

Berlinale

Durante la Berlinale, gli appassionati di cinema che risiedono in Germania, vivono l’eventuale impossibilità a partecipare al festival con un po’ meno frustrazione rispetto agli italiani. Noi non sappiamo quanti titoli presentati a Berlino potremo vedere nei nostri cinema, tutto dipende dal coraggio e dalla bravura dei distributori e dagli andamenti del mercato cinematografico. Non parliamo ovviamente dei grandi titoli come può essere Ave, Cesare! dei fratelli Coen (nelle sale italiane dal 10 marzo), bensì di quelle produzioni più piccole che spesso fanno fatica ad oltrepassare i confini nazionali. Quel che è certo è che molti dei film passati in rassegna a Berlino dall’11 al 21 febbraio scorso hanno già trovato una distribuzione in patria tedesca, a partire ovviamente dal vincitore dell’Orso d’oro 2016.

Per il terzo anno di seguito la Weltkino – società di Dietmar Güntsche e Michael Kölmel – ha acquistato il film che ha trionfato al festival che quest’anno è stato vinto da Fuocoammare di Gianfranco Rosi. Il film è ambientato a Lampedusa e segue le vite di pescatori e abitanti che quotidianamente convivono con gli sbarchi dei migranti; ovviamente ci si augura che il riconoscimento a Berlino aiuti il film a circolare anche in Italia. La Weltkino si è inoltre aggiudicata la coproduzione franco-tedesca Things to come che è valsa alla parigina Mia Hansen-Løve l’Orso d’argento per il Miglior Regista.

La Neue Visionen ha invece acquistato i diritti di altri due film in concorso come 24 Weeks di Anne Zohra Berrached e Soy Nero di Rafi Pitts, storia di migrazione messicana. L’Arsenal, una casa di distribuzione indipendente, ha acquistato il dramma romantico tunisino Hedi diretto da Mohamed Ben Attia per cui Majd Mastoura ha vinto l’Orso d’argento come miglior attore. Sempre grazie all’Arsenal di Stefan Paul poi i tedeschi potranno vedere il film natalizio ambientato in Svezia, A Holy Mess di Helena Bergström, e il thriller svizzero Wonderland.

[Leggi anche: Gianfranco Rosi vince l'Orso d'Oro a Berlino con "Fuocoammare"]

Where to Invade Next, l’ultimo documentario di Michael Moore è stato acquisito dalla Falcom, mentre la Constantin Film ha acquistato la commedia War on Everyone con Alexander Skarsgard e Michael Peña, film che ha aperto la sezione Panorama.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box