Ritratto di Erika Favaro
Autore Erika Favaro :: 17 Ottobre 2015

L'attrice interpreterà il ruolo della fotografa che documentò l'orrore della guerra e che ispirò diverse tele di Picasso

Kate Winslet

Elencando anche solo la metà delle cose che fece Penny Miller nella sua esistenza non si ha alcun dubbio: è una vita perfetta per diventare un film. E meno male che ci hanno pensato i produttori Troy Lum e Andrew Mason dopo aver letto la biografia The Lives of Lee Miller scritta dal figlio Antony Penrose.

La sceneggiatura ancora non c’è, un titolo nemmeno, ma è stato reso noto il nome della protagonista. Sarà, infatti, Kate Winslet a interpretare la donna che fu modella, fotoreporter, collaboratrice e amante di Man Ray, protagonista dell’arte del Novecento spesso accanto a Picasso e ai surrealisti francesi.

Poche cose mettono d’accordo tutti come le donne belle e intelligenti, sensuali e creative, amanti e spiriti liberi. E Kate Winslet, compiuti quarant’anni da poco, sembra perfetta per un ruolo che racchiuda tutto questo. I suoi personaggi femminili sono spesso forti e complessi e si fatica a dimenticarli; lei che ha un volto così lineare e dai tratti puliti possiede una bellezza che profuma di antico, che l’ha resa impeccabile in film come The Reader – A voce alta (2008) o in Revolutionary Road dello stesso anno.

Oltre che ad essere la musa – e la collega – di Man Ray, Penny Rose è famosa per il suo essere stata una delle prime fotoreporter, attività che svolse quando ancora la fotografia era considerata una faccenda da uomini, a maggior ragione se si parlava di ritarrre un’Europa in rovina in seguito al secondo conflitto mondiale. Fu infatti Lee Miller a documentare la liberazione di Parigi, lei tra le prime persone ad entrare a Buchenwald e Dachau per testimoniarne l’orrore.

[Leggi anche: Michael Fassbender e Kate Winslet nel trailer di "Steve Jobs", nuovo film di Danny Boyle]

Sguardo fiero, occhi chiari e bocca carnosa sono dettagli fisici che accomunano le due donne. Una sopravvive grazie alla memoria del figlio, l’altra continua a regalarci personaggi determinati e fragili e la si potrà vedere a breve in Steve Jobs di Danny Boyle nei panni di Joanna Hoffman, ex responsabile marketing di Macintosh.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box