Ritratto di Claudio Mundo
Autore Claudio Mundo :: 16 Maggio 2015

Natalie Portman, fuori concorso a Cannes col debutto alla regia del suo "Una storia d'amore e di tenebra", sarà la protagonista della biografia di Jackie Kennedy nei 4 giorni successivi all'uccisione del marito John Fitzgerald

Cannes, Natalie Portman col marito Benjamin Millepied

Come spettatori del grande schermo, si è ormai da tempo abituati ad associare, nel modo più naturale possibile, il nome di Natalie Portman a film di grandissimo impatto e successo. Qualche esempio? Potremmo citare L’altra donna del re, Star Wars (era la senatrice Padmé nella seconda trilogia), La mia vita a Garden State, Thor. Tutti questi titoli segnalano la capacità dell’attrice israeliana (naturalizzata statunitense) a cimentarsi con diversi generi grazie al suo puro talento. Nonostante tanti ruoli di rilievo, dopo il premio Oscar 2011 per Black Swan (e dopo la gravidanza e la nascita del suo Aleph, avuto dal ballerino e coreografo Benjamin Millepied, conosciuto sul set) le cose per Portman sono un po’ rallentate, ma adesso sembra essere per lei tornato il tempo di un nuovo inizio.

In questi giorni sfavillante in rosso sul red carpet di Cannes, l’attrice 33enne dovrebbe quasi certamente essere Jackie Kennedy nel film Jackie, biopic diretto dal regista cileno Pablo Larrain. Il film si concentrerà soprattutto sui quattro giorni successivi alla morte del marito, il Presidente degli Stati Uniti John Fitzgerald Kennedy, avvenuta a Dallas il 22 novembre del 1963. L’opera esplorerà l’esperienza di Jackie che perse l’amore e la presenza di Jfk e che sarà travolta dall’adorazione di una nazione sconvolta, diventando un’icona degli Stati Uniti. A produrre Jackie ci sarà Darren Aronofsky, regista che nel 2010 aveva diretto proprio Natalie Portman nel bellissimo thriller psicologico Black Swan

[Leggi anche: Natalie Portman per il prossimo fantascientifico di Alex Garland?]

Come detto sopra, sembra proprio che Portman abbia riattivato con forza la “modalità lavoro”. La star di V per Vendetta pochi giorni fa ha anche accettato il ruolo protagonista nella biografia del magistrato della Corte Suprema Usa Ruth Bader Ginsburg (paladino per i diritti delle donne), intitolato On the basis of Sex. Inoltre, fra gli altri progetti in programma ci sono Annihilation del regista inglese di Ex Machina Alex Garland e il suo debutto alla regia (fuori concorso a Cannes) Una storia d'amore e di tenebra, tratto dal romanzo di Amos Oz.

Categorie generali: 

Facebook Comments Box